Il derby Bacellona-Trapani si decide all’overtime

Il derby Bacellona-Trapani si decide all’overtime

PATTI – Stavolta a spuntarla è la Sigma Barcellona che, al termine di un match ricco di tensione, batte Trapani sul “campo neutro” di Patti all’overtime.

Partita di grande intensità da parte di entrambe le squadre.

Trapani parte forte con i due americani Bray ed Evans. Anche Meini e Renzi ci mettono un po’ di pepe e regalano il primo vantaggio in doppia cifra al quintetto di coach Lardo. Barcellona reagisce alla grande, riuscendo ad accorciare sul 13-15.

I Messinesi sono decisamente più incisivi nella seconda metà del primo quarto e riescono a riprendere in mano il match e a chiudere la prima frazione in perfetta parità.

Il secondo quarto si gioca sul filo dell’equilibrio. Alle giocate di Da Ros e compagni rispondono Bossi, Urbani e Conti.

A 2 minuti dal termine, Garri ha la palla del potenziale vantaggio e la sfrutta mettendo a segno due liberi. Renzi schiaccia, ma, ancora Garri segna il +1 Barcellona.

Al rientro dagli spogliatoi i granata soffrono un po’ l’offensiva di Shepherd ma Renzi continua a mantenere alta l’attenzione sull’obiettivo principale: quello di portare a casa la vittoria. Barcellona raggiunge il massimo vantaggio di 47-41 ma Trapani, con un colpo di reni encomiabile, riporta il punteggio in perfetta parità, per poi chiudere sotto di soli 3 punti al termine del periodo.

La partita è ancora tutta da giocare. Barcellona sposta l’ago della bilancia a proprio favore mettendo a segno punti del 59-47 con Maresca e Shepherd. Dall’altra parte Meini, Baldassarre e Bray non stanno a guardare e riportano i compagni a -1 dagli avversari.

Il finale è al cardiopalma: Bray trova il canestro del pari e Barcellona non riesce a mantenere sangue freddo nell’ultimo possesso. Si va all’overtime.

Il supplementare si apre col piccolo vantaggio di Trapani per un libero di Ferrero. Risponde Kelley con la “bomba” del 67-66. I padroni di casa, più lucidi rispetto al finale di ultimo quarto, sembrano essere vicinissimi al traguardo ma Meini rimette tutto in discussione con una tripla pesantissima. Il punteggio è fisso sul 74-72, Trapani ha un possesso pesantissimo.

Mancano 11″ alla fine e Bray si procura 2 tiri dalla lunetta. Li mette entrambi ma Spizzichini, con estrema freddezza, realizza il canestro decisivo che chiude il match.

Barcellona-Pallacanestro Trapani 76-74 d.t.s. (18-18; 35-34; 50-47; 65-65)

Barcellona: Kelley 12, Spizzichini 10, Shepherd 25, Garri 13, Da Ros 12, Marchetti, Maresca 4, Fiorito, Borra, Leonzio ne. All. Perdichizzi.

Pallacanestro Trapani: Renzi 23, Meini 11, Baldassarre 5, Bossi 5, Bray 17, Ferrero 2, Evans 6, Conti 3, Urbani 2, Felice ne. All. Lardo.

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta, Mauro Belfiore di Napoli e Davide Scudiero di Milano.

Commenti