Gol e spettacolo, al Massimino esulta il "vero" Catania: Reggina tramortita per 4-1 - RIVIVI LA CRONACA - Newsicilia

Gol e spettacolo, al Massimino esulta il “vero” Catania: Reggina tramortita per 4-1 – RIVIVI LA CRONACA

Gol e spettacolo, al Massimino esulta il “vero” Catania: Reggina tramortita per 4-1 – RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – È giunto il momento della verità per il Catania di Andrea Sottil, impegnato questa sera sul green dello stadio “Angelo Massimino” contro la reggina nel secondo turno dei play-off di Serie C. La formazione rossazzurra contro l’avversario calabrese ha a disposizione due risultati su tre per passare il turno, ma la piazza etnea attende anche una prestazione all’altezza dopo il finale sottotono di regular season.

22,25 – Vittoria larga e convincente quella ottenuta dai rossazzurri di Andrea Sottil contro la Reggina, un risultato che assicura serenità a tutto l’ambiente etneo in vista del prossimo turno dei play-off. La Reggina di Cevoli si arrende sotto i colpi di Sarno, Di Piazza, Marotta e l’autogol di Gasparetto. Applausi a scena aperta per tutti i protagonisti in campo, sostenuti per tutti i novanta minuti dai sostenitori sugli spalti. Da Salvatore Rocca è tutto, appuntamento al prossimo match dei rossazzurri sempre su NewSicilia.it.



SECONDO TEMPO

90’+4′ – Fischio finale al Massimino! Il Catania batte sonoramente la Reggina per 4-1


90’+3′ – “Torello” del Catania accompagnato dagli “olé” dei tifosi rossazzurri

90’+2′ – Percussione centrale di Manneh e conclusione verso Confente, ma il tiro è debole. Apprezzabile, comunque, l’iniziativa dell’esterno gambiano

90’+1′ – Decretati 4 minuti di recupero

90′ – Occasione Reggina, Conson tenta una voleé a pochi passi da Pisseri ma la sfera finisce alta

89 – Manovra senza molte speranze la Reggina. Il Catania si chiude bene per non rischiare inutili patemi

85′ – Ultimi cambi in casa Catania. Sottil manda sul green del Massimino Manneh e Angiulli che rilevano Marotta e Rizzo

82′ – Pisseri si piega per parare la conclusione di Tulissi

81′ – Festa grande in mezzo al campo, anche Pisseri si avvicina per abbracciare l’attaccante etneo

80′ – GOOOOOOOOLL! Quarta marcatura del Catania e qualificazione definitivamente in cassaforte: Curiale serve Marotta che da due metri non può sbagliare

77′ – Lancio lungo per Baclet, il francese cerca Martiniello ma la sfera non è precisa

75′ – Immediatamente ammonito Curiale per un intervento scomposto

74′ – Cambia anche il Catania: forze fresche in campo con Carriero per Bucolo, Llama per Sarno e Curiale per Di Piazza. Applausi a scena aperta da parte dei sostenitori di casa

70′ – Ancora cambi in casa Reggina: ecco Tulissi per Bellomo, mentre Martiniello rileva Doumbia

68′ – Altra rissa in campo, non si placano gli animi durante questo match infuocato

65′ – A bordocampo si prepara Davis Curiale, probabile il suo ingresso in campo

64′ – Curiosità: il neoentrato Roberto Marino è catanese di nascita e nasce calcisticamente proprio in maglia rossazzurra

63′ – Marino per Zibert, fuori anche Strabelli che viene sostituito da Ungaro. La Reggina prova a cambiare ancora

62′ – Sarno scatenato! Tenta la conclusione “alla Maradona” (o alla Mascara, se preferite) dalla lunghissima distanza ma Confente si piega e toglie le castagne dal fuoco

61′ – Pisseri manda in angolo una conclusione insidiosa e potente, la Reggina invoca un calcio di rigore per un tocco sospetto di Sarno

58′ – Grande esultanza sotto la Curva Nord dello stadio Massimino, la tifoseria rossazzurra sente vicino il traguardo del passaggio di turno

57′ – TRIIIIS DEL CATANIA! Ripartenza fulminante di Di Piazza e diagonale chirurgico che mette a segno la terza rete. Bella anche la palla di Marotta che ha innescato il contropiede etneo

52′ – Occasionissima del Catania! L’attaccante ex Siena si presenta a tu per tu con Confente e scarica in porta dopo un bel contropiede di Di Piazza, ma il portiere ospite si immola in uscita

51′ – Gioca in orizzontale la Reggina per poi verticalizzare all’indirizzo di Baclet, questa la tattica degli ospiti

50′ – Fallo di Marchese su Salandria, arriva il direttore di gara che decreta una punizione per la Reggina

49′ – Strambelli! Tentativo del numero 29 e deviazione decisiva del portiere etneo

48′ – Più aggressivi gli ospiti adesso che ci provano proprio con Baclet, ma la difesa respinge

47′ – Subito un campo per Cevoli che prova a mischiare le carte in tavola: c’è Baclet per Procopio, Reggina a trazione offensiva

46′ – Si torna in campo allo stadio Angelo Massimino. Si riparte dal vantaggio del Catania sulla Reggina per 2-1

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Fine primo tempo! Catania propositivo e arrembante che va al riposo sul risultato di 2-1, la Reggina non sembra però volere demordere. Arrivano gli applausi dalle tribune, mentre in campo le scintille non sembrano essere state spente del tutto

44′ – Decretato un minuto di recupero

43′ – Centra la porta la Reggina, ma il direttore di gara Ayroldi annulla la rete per una posizione di fuorigioco da parte di Gasparetto che aveva provato a farsi “perdonare” dopo lo scivolone di qualche minuto fa

42′ – Crescono i lanci lunghi della formazione di Cevoli all’indirizzo degli attaccanti

41′ – Mischione in area dagli sviluppi di un angolo, Pisseri smanaccia respingendo la minaccia

40′ – Pisseri! Diagonale insidioso calciato da Bellomo e il portiere etneo ci mette una pezza decisiva

39′ – Tornano a festeggiare sugli spalti i sostenitori rossazzurri, molta allegria sulle tribune

38′ – Doumbia prova a servire un compagno, ma la sfera finisce sul fondo

37′ – RETEEEEEE!!!! Di Piazza tocca di testa la sfera calciata da Marchese ma Gasparetto spiazza il proprio portiere e indirizza il pallone in porta! 2-1 per i rossazzurri

36′ – Brutto fallo in mezzo al campo a opera di De Falco sul solito Sarno, il direttore di gara tira fuori il cartellino giallo

35′ – Cross in mezzo di Procopio, nessun giocatore ospite però si avventa sulla sfera

34′ – Sembrano essersi abbassati i ritmi in questa fase di match

33′ – La Reggina riparte sempre dal terzetto difensivo per inventare le proprie giocate. Il Catania, tuttavia, riesce ad anticipare gli attaccanti reggini

31′ – Miracolo di Confente! Silvestri dagli sviluppi di un angolo ribadisce in porta ma l’estremo difensore ospite respinge d’istinto. Di Piazza non riesce ad avventarsi sulla ribattuta

30′ – Rimane sempre in zona offensiva il Catania, la Reggina si rifugia sempre in out

29′ – Tentativo di Bucolo dalla distanza, la conclusione si spegne lontanissima dallo specchio della porta

28′ – Predica calma e attenzione mister Sottil dalla panchina. L’ex difensore intende far ragionare i suoi

27′ – Ricordiamo che allo stato attuale il risultato favorirebbe ancora il passaggio degli etnei al turno successivo in virtù del miglior piazzamento in classifica finale

26′ – Macinano metri i centrocampisti del Catania, i rossazzurri provano sempre a trovare spunti interessanti

24′ – Cross per Marotta, Gasparetto anticipa la punta etnea ed evita possibili disagi a centro area

22′ – Ripartenza della Reggina, corsa di Bellomo ma Sarno ripiega in difesa e ci mette una pezza

21′ – Animi caldi anche in panchina, screzi tra Sottil e Cevoli

19′ – Pareggio della Reggina! Reazione immediata degli ospiti con Salandria che spinge il pallone di testa dopo un cross di Doumbia proveniente dalla sinistra. Equilibrio ristabilito

17′ – Si festeggia in campo e sugli spalti del Massimino, gli ultras etnei accendono i fumogeni al centro della Curva Nord

16′ – GOOOOOL!!! Progressione centrale straordinaria di Vincenzo Sarno tra diversi giocatori della Reggina e conclusione che batte Confente! Catania in vantaggio

14′ – Cross basso di Calapai, Confente arriva prima di Marotta sulla sfera

13′ – C’è molta apprensione tra i reparti calabresi, i primi minuti fin qui giocati dal Catania non fanno dormire sonni tranquilli alla formazione di Cevoli

12′ – Tanto spirito di sacrificio tra i giocatori rossazzurri, l’atteggiamento piace ai sostenitori di casa che incoraggiano l’undici in campo con cori e applausi

11′ – Tenta la costruzione sulle corsie laterali la Reggina, manca però il feeling con gli attaccanti e il Catania raccoglie la sfera approfittando della scarsa convinzione ospite

10′ – Fallo di Bellomo su Calapai, punizione a favore dei rossazzurri. Nulla di fatto in seguito, la Reggina spazza

9′ – Marotta sguscia sulla sinistra, tenta il dribbling e scarica in porta. La difesa della Reggina “mura” la conclusione dell’attaccante etneo

8′ – Sinistro interessante di Biagianti, ma Confente blocca la sfera senza problemi

7′ – Prova a respirare la Reggina con un gioco in verticale, ma la difesa etnea non rischia alcun pericolo

5′ – In evidente difficoltà l’avversario ospite, Catania che pressa immediatamente il piede sull’acceleratore

4′ – I rossazzurri manovrano la sfera in questa fase iniziale di match e guadagnano un calcio d’angolo dopo una chiusura difensiva di Zibert

3′ – Aya tenta la sua classica incursione dagli sviluppi di un piazzato! La sfera però non impensierisce Confente

2′ – Scintille in campo dopo pochissimi secondi! Tensione altissima, il direttore di gara cerca di dividere i contendenti. Ammoniti Strambelli e Sarno

1′ – Partiti! Primo pallone toccato dalla formazione di Andrea Sottil

20,30 – Catania e Reggina sono entrate in campo. Scambio di saluti e poi sarà battagli sul rettangolo verde

20,29 – Il Massimino si infiamma, le due formazioni si presentano con le rispettive divise da gioco. Completo rosso e azzurro per il Catania, maglia bianca da trasferta per i calabresi.

20,25 – Entrambe le squadre sono tornate negli spogliatoi per gli ultimi preparativi. Tra qualche minuto sarà finalmente il momento del fischio d’inizio.

20,20 – Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni stasera allo stadio Massimino. Tribune e curve si presentano abbastanza vuote. La prevendita, infatti, non è stata certo entusiasmante.

20,15 – Le due formazioni stanno svolgendo il consueto riscaldamento prepartita.

20,10 – Indiscrezioni della vigilia confermate dunque, con Sottil che sceglie di affidarsi al 4-3-1-2 con Sarno a illuminare l’attacco composto da Marotta e Di Piazza. Assente invece Lodi a centrocampo.

20,06 – ECCO LE FORMAZIONI UFFICIALI:

CATANIA (4-3-1-2): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Marchese; Bucolo, Biagianti, Rizzo; Sarno; Marotta, Di Piazza. Allenatore: Andrea Sottil

REGGINA (3-5-2): Confente; Conson, Gasparetto, Solini; Salandria, Zibert, De Falco, Strambelli, Procopio: Bellomo, Doumbia. Allenatore: Roberto Cevoli

20,04 – La pioggia delle ultime ore che è caduta sul capoluogo etneo potrebbe non favorire lo spettacolo stasera al Massimino. Il rettangolo di gioco, infatti, si presenta abbastanza allentato.

20,00 – Nel turno precedente disputato tre giorni fa la Reggina è riuscita ad avere la meglio a fatica del Monopoli, pareggiando per 1-1 allo stadio “Granillo” di Reggio Calabria. Un risultato che, in virtù del piazzamento finale ottenuto in campionato, ha premiato gli sforzi dell’undici allenato da Roberto Cevoli.

19,52 – Tante le sfide passate tra i due club. Catania e Reggina si sono affrontate in tutte le categorie in match combattuti e ricchi di gol. L’ultimo match in ordine di tempo, tuttavia, parla di un netto 3-0 a favore degli amaranto.

19,45 – Amici di NewSicilia.it un caloroso saluto da Salvatore Rocca e benvenuti alla diretta testuale di Catania-Reggina, match valido per il secondo turno dei play-off di Serie C. Una sfida da “dentro o fuori” per la compagine etnea e che richiama alla mente sfide d’altri tempi.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.