Catania, Pancaro: “Continuerò a ruotare la squadra, c’è ancora da migliorare”

Catania, Pancaro: “Continuerò a ruotare la squadra, c’è ancora da migliorare”

CATANIA – Reduce dall’ottimo punto conquistato a Lecce, il Catania si concentra immediatamente sul prossimo avversario, il Cosenza. Alla vigilia del match casalingo con i calabresi, mister Giuseppe Pancaro chiede al gruppo di mantenere lo stesso spirito evidenziato nelle precedenti apparizioni: “Ho la fortuna di avere un organico ampio e forte, mercoledì pomeriggio scenderà in campo chi mi darà maggiori garanzie dal punto di vista fisico. Sarà importante che emerga ancora una volta il valore del collettivo che esalta le qualità del singolo”.

Sul Cosenza, squadra della sua città, Pancaro esprime le proprie considerazioni. “Proveremo a sfruttare l’entusiasmo che si respira all’interno del gruppo e nella piazza, mi aspetto una gara difficile contro un Cosenza abile nella chiusura degli spazi e molto pericoloso nelle ripartenze, avendo in squadra calciatori di gamba. Dovremo cercare di fare la partita, poi vedremo cosa saremo stati capaci di ottenere. Abbiamo grande rispetto per il Cosenza”.

Soffermandosi sui singoli, il mister manifesta particolare soddisfazione. Plasmati non è ancora al 100% ma sta lavorando bene, a Lecce ha fornito un ottimo contributo facendo salire la squadra, proteggendo la palla e lottando con i difensori giallorossi. Musacci l’ho sostituito ma soltanto perché già ammonito, la sua prestazione mi ha soddisfatto. È un grandissimo calciatore. Ho la fortuna di avere due interpreti eccellenti nel ruolo di regista. Sta bene anche Ferrario. Lui, come gli altri, ha sempre accettato serenamente la panchina. I ragazzi sanno farsi trovare pronti quando vengono chiamati in causa. Bene anche Calil, che sta dimostrando di mettere in campo un grandissimo cuore e trascina la squadra in termini di sacrificio”.

Il tecnico del Catania continuerà a ruotare i giocatori sul rettangolo di gioco. “Al fine di evitare un sovraccarico, punto sulla rotazione della squadra. Continuerò ad adottare questo principio”.

Pancaro, infine, sottolinea alcuni concetti fondamentali: “Tengo moltissimo a non prendere gol, sono molto contento quando non subiamo reti. Dobbiamo migliorare sul piano delle prestazioni nell’arco dei 90 minuti e mi aspetto che i ragazzi continuino a scendere in campo con la stessa fame e cattiveria agonistica evidenziata finora”.

Commenti