Catania, ora non fermarti! Assalto ai tre punti a Latina

Catania, ora non fermarti! Assalto ai tre punti a Latina

CATANIA – “E non finisce qui”, avrebbe detto il compianto Corrado Mantoni. Il Catania, reduce dal sofferto successo di misura con l’Avellino, dalla roboante affermazione di Varese e dalla netta vittoria ottenuta nel derby di Sicilia, insegue la quarta vittoria consecutiva in questo campionato di Serie B. Dopo un lungo periodo fatto di alti e, soprattutto, bassi, la formazione dell’Elefante attraversa un buon momento di forma e punta con decisione a continuare a macinare vittorie da qui al termine della stagione.

41 i punti finora conquistati dal Catania, ne dovrebbero servire probabilmente altri nove per essere sicuro di mettere in cassaforte la permanenza nel torneo cadetto. Quello di Latina, in programma questo pomeriggio allo stadio Domenico Francioni, sarà un nuovo scontro diretto. Avversaria una compagine di tutto rispetto, che con Mark Iuliano al timone ha cambiato marcia sia sul piano dei punti che delle prestazioni.

Superato il momento di grande difficoltà, oggi il Latina spera di assicurarsi la salvezza nel minor tempo possibile. Dopo l’amara sconfitta di Frosinone, attenzione alla voglia di riscatto dei pontini, che dovranno fare a meno di Crimi, Figliomeni, Olivera e Paolucci ma proveranno a sopperire alle loro mancanza mettendo cuore e grinta sul rettangolo di gioco. Il Catania, dal canto suo, vede costantemente svuotarsi l’infermeria anche grazie alle cure del preparatore atletico Massimo Neri, che sta svolgendo un ottimo lavoro ai piedi dell’Etna.

C’è incertezza sulla disponibilità di Calaiò, il quale ha accusato un piccolo problema al polpaccio sabato scorso contro il Trapani, ma Marcolin ha in mente la soluzione più adatta per sostituirlo: Rosina alle spalle di Castro e Maniero. Per il resto scalpita a centrocampo Coppola, al rientro dall’infortunio che lo ha costretto a rimanere fermo ai box per diverse giornate, mentre Schiavi non figura tra i convocati e si va verso la conferma di Del Prete, Ceccarelli, Mazzotta e Gillet nel reparto difensivo.

In settimana il Catania ha lavorato proficuamente a Torre del Grifo e con la giusta tensione. Marcolin predica calma, non vuole vedere passi falsi oggi, si aspetta una squadra all’altezza, pronta a scendere in campo con il coltello tra i denti. Obiettivo vincere per allontanarsi sempre di più dai bassifondi della classifica ed ingolosirsi. L’appetito vien mangiando…

Commenti