Catania, nuovo interrogatorio per Pulvirenti. Anche Cosentino chiede revoca domiciliari

Catania, nuovo interrogatorio per Pulvirenti. Anche Cosentino chiede revoca domiciliari

CATANIA – Il pm Sorrentino ha sottoposto ad un nuovo interrogatorio il dimissionario Presidente del Catania Pulvirenti davanti al Gip Di Giacomo. E’ stata l’occasione per approfondire argomenti di carattere generale e tecnico, sulla dinamica degli avvenimenti contestati nell’ambito dell’inchiesta ‘I treni del gol’.

Pulvirenti ha ribadito il tentativo di combinare cinque partite dell’ultimo campionato di Serie B al costo di 100mila euro l’una (Varese-Catania 0-3, Catania-Trapani 4-1, Latina-Catania 1-2, Catania-Ternana 2-0 e Catania-Livorno 1-1), sottolineando però di essere stato raggirato dagli altri protagonisti della vicenda e confermando di non avere partecipato al giro di scommesse.




Al momento, pertanto, si parla di tentata combine e non di combine accertata, in attesa di capire che fine abbiano fatto i soldi messi a disposizione da Pulvirenti per l’acquisto delle gare. Nelle prossime ore Pulvirenti chiederà la revoca dei domiciliari, richiesta già effettuata da Pablo Cosentino, ormai ex Amministratore Delegato della società rossoazzurra.  


Commenti