Catania: c’è il coraggio di ripartire. Si muove il mercato in uscita

Catania: c’è il coraggio di ripartire. Si muove il mercato in uscita

CATANIA – ‘I treni del gol’ non hanno privato il Catania del coraggio necessario per risollevarsi da una situazione estremamente delicata. La società etnea dà confortanti segnali di vita. Nei giorni scorsi è stato completato l’iter procedurale legato all’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. Una notizia non di poco conto perché è la chiara testimonianza del fatto che il Catania non intende gettare la spugna.

Adesso la notizia ha i crismi dell’ufficialità, considerato che la Covisoc ha dato il via libera formale al club, ritenendo la documentazione presentata capace di soddisfare i requisiti richiesti per iscrivere il Catania al torneo cadetto edizione 2015/2016. Naturalmente questo non certifica la permanenza in B, anzi i rossoazzurri rischiano seriamente la retrocessione d’ufficio.

La società, però, non fallisce e proverà a tutelare i propri interessi in sede di giustizia sportiva. Fermo restando che le accuse rivolte sono pesanti e, soprattutto, sembrano testimoniare una responsabilità diretta nell’inchiesta su cui lavora anche la giustizia ordinaria. La macchina organizzativa, a prescindere dalle decisioni della Procura Federale attese per il mese di agosto, è comunque attiva.

Si pensa primariamente ad intervenire sul mercato in uscita con, sullo sfondo, la possibilità concreta che una cordata d’imprenditori motivata ed ambiziosa rilevi la proprietà del Calcio Catania. Primi contatti avviati in questo senso. Com’è noto la società ha già perfezionato in via ufficiale la cessione di Lucas Castro al Chievo Verona. Significa che sono arrivati soldi freschi per le casse etnee provvedendo alla riduzione del pesante monte ingaggi.

Al medesimo scopo, si considerano in dirittura d’arrivo anche i trasferimenti dell’esperto portiere Jean François Gillet, diretto al Mechelen (Belgio), e della prolifica punta Riccardo Maniero, vicino alla Salernitana disposta a fare carte false pur di assicurarsene il diritto alle prestazioni sportive.

Nelle prossime settimane molte altre cessioni verranno formalizzate ma sarà anche importante capire chi resterà al timone rossoazzurro. Il coraggio di ripartire c’è tutto, Catania ed il Catania non mollano la presa e si preparano a scrivere nuove pagine di storia marca Liotru. A prescindere dalla categoria.

Commenti