Calcio, ecco la prima squadra che tornerà a ospitare i tifosi: mille posti e regole ferree

Calcio, ecco la prima squadra che tornerà a ospitare i tifosi: mille posti e regole ferree

Primo spiraglio di normalità nello sport professionistico. Nonostante i contagi in Italia e in Sicilia continuino a salire, una squadra di Serie A starebbe provando, secondo le norme previste dall’ultimo Dpcm, un primo esperimento per ricominciare a fare tornare il pubblico negli stadi.


Il Parma aprirà infatti le porte dello stadio Tardini a mille tifosi in occasione dell’amichevole contro l’Empoli, che verrà disputata domani (domenica 6 settembre). L’ultima volta di una partita con tribune e curve aperte al pubblico a Parma è stata quasi sette mesi fa, il 9 febbraio 2020 per Parma-Lazio.


La società emiliana sta sfruttando, così, la possibilità offerta dal Dpcm del 7 agosto scorso, che permette dal primo settembre di ospitare un numero limitato di tifosi per gli eventi sportivi di minore entità. Tale numero non deve superare le mille unità per gli stadi all’aperto e le 200 per gli impianti sportivi al chiuso.


Le regole da rispettare per chi andrà a gustarsi il match saranno, in pratica, le classiche di ogni situazione. Mascherina da tenere obbligatoriamente anche al proprio posto e controllo della temperatura prima dell’entrata nel settore, che se superiore a 37,5 non permetterà l’ingresso.



La normalità, per un tifoso di calcio, è quella di popolare i gradoni dello stadio dove gioca la sua squadra del cuore. La normalità, per una squadra di calcio, è quella di avere i propri supporter al proprio fianco. – si legge nel comunicato ufficiale apparso sul sito del Parma – La strada è ancora lunga, e come detto in precedenza la priorità è e resta l’incolumità di tutti i tifosi e degli appassionatiVogliamo però iniziare da un primo passo, e speriamo verrà seguito da molti altri sempre in quella direzione, sempre se la situazione sanitaria lo permetterà. Seguendo le norme stabilite dalle autorità abbiamo ottenuto la possibilità di permettere l’accesso al Tardini per l’amichevole di domenica contro l’Empoli al numero massimo di persone consentito, ovvero 1.000 persone. Vogliamo cercare di fare tutto il possibile per tornare ad avervi al nostro fianco“.

I 1.000 spettatori consentiti verranno equamente divisi in due diversi settori dell’impianto, la Tribuna Petitot e la Curva Nord. Saranno disponibili, acquistandoli on line, cinquecento biglietti per ognuno di questi due settori con relativo posto assegnato“, si conclude il comunicato dei romagnoli.

Fonte immagine parmacalcio1913.com