Berretti, il Catania cade a Reggio Calabria (1-0). Pulvirenti: “Evitare certi atteggiamenti”

Berretti, il Catania cade a Reggio Calabria (1-0). Pulvirenti: “Evitare certi atteggiamenti”

CATANIA – Cade per la prima volta in questa stagione la Berretti del Catania, che non riesce a superare la Reggina al centro sportivo “Sant’Agata” di Reggio Calabria.

Decisiva infatti al 34′ una rete di Novembre che decreta il successo prezioso degli amaranto. Traversa nella ripresa di Rizzo, anche due importanti occasioni per i giovani rossazzurri che non hanno sfruttato a dovere per il pareggio. Annullata una rete a Sallustio del Catania. Nel finale, è stato espulso il centrale difensivo etneo Mario Noce.

Mister Pulvirenti ha analizzato così la sconfitta, senza giri di parole: “Abbiamo subito il gol e nella ripresa abbiamo giocato nella metà campo avversaria ma è relativo: oggi sono mancati i nostri concetti di riferimento e questo non è possibile, il senso del collettivo e la consapevolezza della fondamentale utilità dell’organizzazione devono sempre prevalere, in una squadra di calcio. Quando vengono a mancare gli aspetti del pensiero e del “linguaggio” comune in campo, è facile che le gare si concludano con una sconfitta ed è perfino giusto. Occorre evitare alcuni atteggiamenti, per crescere”.

La classifica adesso vede il Catania distaccato di 4 punti dalla Juve Stabia, vittoriosa a Siracusa lo scorso 4 febbraio. Possibilità per la Paganese di agganciare gli etnei a quota 28 punti. Ecco la graduatoria completa:

Juve Stabia 32, Catania 28, Paganese 25*, Messina 22, Catanzaro 20, Akragas 20, Cosenza 13*, Siracusa 13, Casertana 13, Reggina 10, Vibonese 4*.

* = una partita in meno

Questo il tabellino della gara:

REGGINA-CATANIA 1-0

Marcatori: pt 34° Novembre.


REGGINA: D’Aguì; Iannò, Cuzzilla, Mattia, Latella, Arigò, Longo (13°st Spinella), Amato, Plutino (20°st Calenziese), Labate, Novembre (13°st Morabito). A disposizione: Giamo; Foti, Colica. Allenatore: Vargas. 

CATANIA: Spataro; Giuffrida, Pantò (35°st Di Stefano G.), Di Stefano D., Noce, Bonaccorsi, Condorelli (1° st Calì), Ferraù (25°st Papaserio), Sallustio, Rizzo, Graziano. A disposizione: Manno; Florio, Indelicato, Pannitteri. Allenatore: Pulvirenti. 

AMMONITI: Calenzese e D’Aguì (R), Sallustio (C)

ESPULSO: Noce al 43°st

ARBITRO: Suriano di Vibo Valentia.

ASSISTENTI: Sacco ed Astorino di Catanzaro. 

Commenti