Ad Enna i master regionali di atletica leggera

Ad Enna i master regionali di atletica leggera

ENNA – Oggi e domani è in programma al campo «Tino Pregadio» di Enna la 39ª edizione del Campionato Regionale individuale Master di atletica leggera. La manifestazione è indetta dalla Fidal Sicilia e organizzata dall’ASD Atletica Enna.


Trentanove edizioni del Campionato Regionale individuale Master sono un bel numero, i protagonisti su pista e pedane sono cresciuti in questo lungo arco di tempo sia in quantità che in qualità e la prova di questo sono le tabelle delle migliori prestazioni siciliane che contengono risultati di valore.


Nella data fatidica del 4 aprile 1976 i veterani dell’Unvs “Francesco Fontanarosa” si riunirono per dare vita sul campo della Cittadella Universitaria di Catania alla prima manifestazione di atletica leggera su pista a loro riservata, auspice Ugo Politti. La stagione 1976 culminò il 7 novembre con la disputa appunto dei primi Campionati Regionali per Veterani. Ricordiamo un’altra data storica, il 4 e 5 novembre 1978 a Palermo con la disputa del Trofeo «Bruno Testa», tanto decantato da Pino Clemente.

Ne è passata di acqua sotto i ponti, ma l’entusiasmo è sempre quello e i terribili «vecchietti», come si chiamavano allora, con la linfa dei giovani di oggi, sono più pimpanti che mai, come si è visto in questi ultimi anni con una vitalità mai sopita.

Maria Ruggeri

Maria Ruggeri, quarta da sinistra

Numerosi i partecipanti a Enna, tra questi da segnalare i reduci dei Campionati Europei Master di Smirne: la messinese Maria Ruggeri (Atl. Villafranca), protagonista in assoluto della spedizione italiana, la taorminese Marta Roccamo (Atl. Villafranca) e il catanese Gianfranco Belluomo (Puntese S. Giovanni la Punta). In tre hanno conquistato in Turchia otto medaglie: la Ruggeri quattro ori come SF45 (100 e 200 metri, qui con la miglior prestazione italiana di 25”88, staffette 4×100 e 4×400); la Roccamo (SF45) una di bronzo nei 100, una d’oro nella 4×100; Belluomo da SM50 due argenti (3000 metri siepi e 4×400).

Nel lancio del martello e disco gareggerà un’icona dei Master italiani, Giuseppe Distefano (Puntese S. Giovanni La Punta), 73 anni, in pianta stabile nella gabbia dei lanci dal 1956. Il clarentino può vantare una straordinaria striscia di vittorie ai Campionati italiani di Pentathlon Lanci Master con le sue tredici medaglie d’oro, spaziando in quattro categorie da M55 a M70, in più 17 titoli ai Campionati italiani Master outdoor.

Michelangelo Granata