Zombieland, a Palermo tutto esaurito per il gioco di ruolo softair

Zombieland, a Palermo tutto esaurito per il gioco di ruolo softair

Palermo – Sabato 22 Novembre verrà replicata la prima tappa del gioco di ruolo “Zombieland”.

È stata enorme la richiesta di partecipazione all’evento organizzato da Airsoft City per il primo novembre. I biglietti disponibili sono stati venduti in pochi giorni e per non scontentare i molti che non hanno fatto in tempo a prenotare, gli organizzatori Danilo Siragusa e Rosario Mangano hanno deciso di mettere a disposizione una seconda data con le stesse modalità.

Danilo ci informa che, in seguito alla pubblicazione del primo articolo qui su NewSicilia.it, è stato inondato di telefonate e messaggi da parte degli di aspiranti giocatori; singoli, intere famiglie e gruppi e persino alcuni che si sposteranno appositamente da altre regioni d’Italia.

Abbiamo quindi deciso di saperne di più e sono andato a fargli alcune domande: ti aspettavi un tale successo per la vostra iniziativa?

“Fin dall’inizio Zombieland è stato pensato in grande – risponde prontamente Danilo -. Saranno molti i membri dello staff coinvolti e ci stiamo impegnando per ricreare la giusta atmosfera con costumi e trucco professionali ed un’attenta pianificazione degli enigmi e dell’interazione tra i partecipanti affinché si verifichi una trama complessa e coinvolgente”.

Una ricostruzione scenica per Zombieland presso AirSoft City

Una ricostruzione scenica per Zombieland presso AirSoft City

Mi spiegavi che in realtà Zombieland sarà una trilogia.

“Il gioco è pensato per essere sviluppato in tre episodi, in tre date e tre location differenti. Nel primo episodio di giorno 1 novembre e nella replica di giorno 22 si partirà con l’inizio dell’invasione di zombie. A partire dalle 21,30 una tranquilla serata di festa sarà bruscamente interrotta dall’apparire di un orda di queste creature. Ai partecipanti toccherà fuggire e cominciare ad organizzarsi per capire cosa sta succedendo e come sopravvivere fino alle prime luci dell’alba. Nel secondo episodio, attualmente previsto per febbraio, diverrà chiaro cosa ha portato all’epidemia e verranno forniti gli indizi per la soluzione del fenomeno. Nell’ultimo incontro, probabilmente ad aprile, i giocatori dovranno mettere in pratica la strategia di intervento”.

Come funzionerà il mix di gioco di ruolo e softair?

“La parte interpretativa sarà fondamentale. Consiglio ai partecipanti di immedesimarsi fino in fondo e di scegliere le proprie azioni come se si trovassero in una situazione reale. Questo farà funzionare al meglio la trama e permetterà ai giocatori di gustare appieno l’ambientazione. La componente softair è legata al fatto che, sparse per il campo, oltre ad altri oggetti utili, ci saranno alcune armi giocattolo, con poche munizioni, con cui sarà possibile avere ragione degli assalitori”.

Come funzionerà il meccanismo di attacco da parte degli zombie?

“Ci saranno vari tipi di zombie, più o meno intelligenti, attivi o “pericolosi”. In generale si muoveranno lungo il campo da gioco ciondolando lentamente e saranno “attivati” dai rumori o dalla vicinanza dei giocatori. Se un non-morto riesce a raggiungere un vivente, lo abbraccerà tenendolo fermo per alcuni secondi per simulare il morso infettante. Chi dovesse essere catturato non smetterà di giocare ma, in base alle azioni dei compagni, potrà essere curato o diventare uno zombi a sua volta!”.

Come potranno prepararsi i giocatori in attesa della data di inizio?

“In queste settimane che rimangono, gli iscritti riceveranno delle e-mail contenenti i meccanismi di gioco, una mappa dell’area in cui si svolgerà il primo episodio di Zombieland ed alcune chicche come finti articoli di quotidiano. Sul campo dovranno arrivare abbigliati come per una normale serata tra amici, senza equipaggiamento particolare”.

Cosa possiamo ancora anticipare ai partecipanti ed ai nostri lettori? 

“Per l’occasione il già grande campo di AirSoft City, in via Beato Angelico 101 a Palermo, sarà allargato ad alcune strutture ed impianti confinanti, portando l’area di gioco a più di 35.000 mq! Prevedo che anche la replica di giorno 22 sarà molto richiesta”.

Simulazione di un attacco di zombie in una delle trincee di AirSoft City

Simulazione di un attacco di zombie in una delle trincee di AirSoft City

È possibile prenotare i biglietti anche on-line all’indirizzo www.airsoftcity.it/shop#!/Biglietti-Eventi. Per qualunque informazione aggiuntiva potete chiamare il numero 334 399 0292 o mandare una e-mail a info@airsoftcity.it

Davide Bologna

Commenti