Palermo: il cartellone del Teatro Jolly di Gianni Nanfa

Palermo: il cartellone del Teatro Jolly di Gianni Nanfa

PALERMO – Di genuino teatro brillante e modellata sui pareri raccolti dal pubblico, la stagione proposta al Teatro Jolly dalla cooperativa AVIA di Gianni Nanfa.


Si comincia il 17 ottobre con Come dentro un film, con Carista, Corcione e Nanfa.


L’irresistibile duo Cipolla-Scimemi propone dal 7 novembre Che mondo sarebbe senza.



Marzocca, il notissimo Ariel televisivo, e Sarcinelli ci fanno ridere con Ciao signò dal 21 novembre.

Pandolfo e i Supernova Sound accompagnano il Natale con Pandemonio, dal 12 dicembre.


Gioca con suoni, luci e scena il fantasista Di Liberto in Al di là dei sogni, dal 9 gennaio.

Vittorio Marsiglia, compagno di scena di tanti grandi, tra cui Fabrizi, Bramieri e Arbore, propone Ora tocca a me, dal 30 gennaio.

Per la collaudata squadra Corcione, Giambrone, Nanfa e Pandolfo O la va o la spacca, dal 27 febbraio.

La Reggiani, che proviene dal compianto Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti, e che contende il primato dell’audience e della bravura alla Guzzanti, intrattiene il pubblico dal 10 aprile con 50 sfumature di Francesca.

Sempre coinvolgenti Toti e Totino ne Il Ratto delle sabine, dall’8 maggio.

Insegno e Ciufoli, gli uomini della Premiata Ditta, concludono la stagione con Avanspettacolo , dal 22 maggio.

Da quest’anno il cartellone viene replicato il mercoledi al Teatro Margherita di Caltanissetta.

Il cartellone è assai promettente ma a chi ha seguito la storia artistica di Nanfa, divisa tra teatro e insegnamento di greco e latino al liceo ed all’università, manca però la sapienza musicale e signorilità del grande Massimo Melodia, scomparso immaturamente e le cui canzoni, una per tutte La Vucciria, sono tra le più apprezzate tra le comunità siciliane all’estero.