La Nona (del caos, il corpo) riceve il Premio Danza&Danza 2015 come Produzione Italiana dell’Anno

La Nona (del caos, il corpo) riceve il Premio Danza&Danza 2015 come Produzione Italiana dell’Anno

CATANIA – Sono ore di gioia per la compagnia di Roberto Zappalà che ha ricevuto il Premio Danza&Danza 2015 come Produzione Italiana dell’Anno per lo spettacolo La Nona (del caos, il corpo). 

La commissione del premio ha motivato così la propria decisione: “Opera significativa perché idealmente viene a colmare anche la distanza tra la sua sede operativa Scenario Pubblico e l’istituzione tradizionale della città, il Teatro Bellini ove ha debuttato con grande successo. La Nona firmata da Roberto Zappalà per la sua bella compagnia è l’ultima impegnativa tappa del processo di maturazione artistica di un autore che da sempre usa la danza per riflettere sull’esistenza e sui valori dell’umanità. Il sommo Beethoven, trascritto per due pianoforti da Liszt, fa da cornice e nume tutelare a questa perlustrazione intorno alla parola ‘amore’ e alla parola ‘fratellanza’ affidata alla danza energica, rigorosa, strutturata di Zappalà, capace di vibrare di chiaroscuri energici e espressivi e comunicare così emozioni e turbamenti. Dal caos in cui l’umanità ha mosso i primi passi fino all’armonia universale di un Amore celebrato senza generi e limiti, Zappalà ci suggerisce che al di là di tutto, solo per il fatto che esistiamo in quanto ‘corpi’ e spirito, si realizza il senso della vita e la necessità di una fratellanza che accomuna tutti. Un messaggio su cui riflettere ora più che mai.”

Lo stesso Roberto Zappalà, dopo aver ricevuto il premio, ha dichiarato: “Siamo molto felici per il Premio Danza&Danza alla mia creazione La Nona. Ringrazio Danza&Danza e la commissione, tutti gli artisti e coloro che hanno collaborato, il teatro Massimo Bellini, che ha sposato l’idea del progetto e ospitato il debutto, e il nostro pubblico che ci sostiene sempre più numeroso e affezionato”.

La Nona (dal caos, il corpo) ha debuttato in prima assoluta lo scorso maggio nel cartellone della Stagione Lirica del teatro Massimo Bellini di Catania, con grande successo di pubblico e critica della Nona Sinfonia di Franz Liszt eseguita dai pianisti Luca Ballerini e Stefania Cafaro, accompagnati dal controtenore Riccardo Angelo Strano e dai dodici ballerini della compagnia: Maud de la Purification, Filippo Domini, Alain El Sakhawi, Sonia Mingo, Gaetano Montecasino, Gioia Maria Morisco Castelli, Marco Mantovani, Adriano Popolo Rubbio, Fernando Roldan Ferrer, Claudia Rossi Valli, Ariane Roustan e Valeria Zampardi.

Commenti