Nicola Costa protagonista della rassegna “Le Verghiane” racconta la storia di “Jeli il pastore”

Nicola Costa protagonista della rassegna “Le Verghiane” racconta la storia di “Jeli il pastore”

VIZZINI – L’incantevole piazzetta San Michele del quartiere Matrice di Vizzini sarà il palcoscenico naturale di “Jeli il pastore”, una delle novelle più note di Giovanni Verga, in scena sabato 14 settembre alle ore 20,30, interpretata dal regista e drammaturgo catanese Nicola Costa nell’ambito della 49° rassegna “Le Verghiane fra cielo e terra” dedicata al padre del verismo italiano.

“‘Jeli il pastore’ – dichiara Nicola Costa – è la storia di un ragazzo semplice, dal cuore buono solo al mondo, innamorato dei suoi animali e delle sue terre che incontra l’amore e poi la delusione ad opera della sua Mara; è una delle opere di Verga dove la grande capacità descrittiva e poetica dello scrittore viene rappresentata attraverso una serie di fotogrammi drammaturgici sorretti da parole capaci di far rivivere e percepire le atmosfere e le emozioni di un tempo”.



Dopo il successo ottenuto con “Solo l’amore conta-omaggio a Pier Paolo Pasolini” rappresentato dal Centro Studi Teatro della legalità diretto dallo stesso Costa, l’attore ritorna protagonista a Vizzini per “Le Verghiane” dopo aver preso parte nel corso delle diverse edizioni a numerosi spettacoli come “Mastro Don Gesualdo”, “Ritratto di un’isola” sino all’ultimo allestimento sul delicato tema dell’immigrazione messo in scena per la chiusura della scorsa rassegna.

“Per un attore di teatro – aggiunge Nicola Costa, attualmente impegnato in una serie di prossimi debutti che lo vedranno protagonista sino a dicembre nei teatri dell’Isola, dove sarà protagonista con Graziana Maniscalco in “Casa Casa” di Nino Romeo, mentre a novembre rivestirà i panni di Beethoven nel nuovo allestimento di “Dear Ludwig” spettacolo pluripremiato da critica e pubblico – è importante dare voce a quella che, secondo me, sia una tra le più belle novelle di Verga e ritornare a Vizzini è una grande gioia, perché nonostante le difficoltà l’impegno per la cultura riesce a superare ogni problema”.


Per quest’edizione il Comune di Vizzini ha realizzato un ciclo di rappresentazioni interpretate da un cast di attori e registi di alto livello come Andrea Tidona, Bruno Torrisi, Giuliana De Sio, Walter Manfrè e lo stesso Nicola Costa per garantire al pubblico una serie di spettacoli meritevoli e di grande attenzione in scena fino al 28 settembre.