Musica e sano divertimento con "Le Officine del Gatto Blu" - Newsicilia

Musica e sano divertimento con “Le Officine del Gatto Blu”

Musica e sano divertimento con “Le Officine del Gatto Blu”

CATANIA – La meravigliosa voce di Giovanna D’Angi, l’allegria e il ritmo sfrenato di Froncois e Le Coccinelle, la satira pungente della romagnola Mariapia Timo, le simpatiche gag di Luciano Messina, Nuccio Morabito e Francesca Agate, questa volta anche in versione cantante, e i ricordi nostalgici di un eccellente Gino Astorina con i pranzi in famiglia e i compiti ben distinti tra adulti e bambini con la magia dell’acqua che da liscia diventa frizzante con le bustine di bicarbonato, sono gli ingredienti vincenti dello spettacolo “Officine GattoBlu”, in scena fino a domenica 1 marzo alla Sala Harpago, davanti a un pubblico coinvolto e generoso negli applausi.

Tre ore di energia e positività capaci di ricreare sin dalla prima nota della tastiera di Astorina o le simpatiche piroette di Francesco Turrisi un gioco di emozioni esilaranti dalla battuta facile e irresistibile il cui obiettivo, ben riuscito, è divertirsi e divertire senza sosta.


Grandi consensi e partecipazione della gremita platea per l’interpretazione di “Testarda Io” e “Cuore” di Giovanna D’Angi, che con i brani “You make me feel” e “Respect” riesce a far ballare i presenti anche dalle poltroncine del teatro.

Spumeggiante Mariapia Timo, volto dello storico programma satirico Buldozzer, che con l’allegria tipica dei romagnoli gioca e scherza con il pubblico sul rapporto uomo donna e su come i gruppi Whatsapp, in particolare la chat delle mamme, abbiano rivoluzionato in peggio la vita di uomini e donne.


Padrone indiscusso della scena Gino Astorina che con i suoi racconti, le sue battute su Catania e sulla psicosi del Coronavirus, che ha invaso anche la nostra città, ha raccontato l’esasperata ed esasperante corsa al supermercato, per accaparrarsi acqua e disinfettanti come se non ci fosse un domani, ottenendo applausi senza sosta.

Brava Francesca Agate che si ritaglia uno spazio tutto per lei, conquistando il partecipe pubblico, in una veste inedita a cui non siamo abituati a vederla, con la sua voce calda e profonda accompagnata dal piano di Gino Astorina.

Simpaticamente irriverenti Luciano Messina e Nuccio Morabito, che hanno regalato ai tanti presenti battute al fulmicotone.

Impossibile non farsi trascinare dalla vitalità di Francois che accompagnato dalle sue coccinelle, i musicisti, balla, scherza e canta senza attimi di pausa come un vulcano in piena eruzione per una notte di musica e gustose risate.