Giusy Versace e Raimondo Todaro al teatro Garibaldi di Enna

Giusy Versace e Raimondo Todaro al teatro Garibaldi di Enna

ENNA – Venerdì 23 e sabato 24 gennaio (sempre alle ore 21) l’atleta paralimpica Giusy Versace e il ballerino siciliano Raimondo Todaro, vincitori del programma televisivo “Ballando con le stelle”, saranno in scena al teatro Garibaldi di Enna.

Un racconto emozionale in musica e danza, con le coreografie firmate da Raimondo Todaro e la regia di Cristiano Giurai, che ripercorrerà il lungo percorso di vita di Giusy Versace tra difficoltà, gioie e dolori. Il filo conduttore della performance sarà come sempre il “credo” di Giusy Versace “Con la testa e con il cuore si va ovunque”: il forte messaggio con cui la reggina ha intitolato la sua autobiografia edita da Mondadori. Un libro emozionante e intenso che è stato spunto per la performance che la vede protagonista insieme a Raimondo Todaro al quale Giusy Versace è rimasta legata da un profondo e intenso legame d’amicizia.

Oggi è un grande dono”. Sono le parole che Giusy si ripete ogni giorno dal 2005 quando, a causa di un banale incidente in automobile, perde le sue gambe, ma non la forza, che anzi diventa la sua arma per muovere i primi passi in questa nuova vita. Fra pianti, speranze, paure e momenti di gioia arrivano le protesi, “le mie nuove gambe. Prima quelle da passeggio, poi da mare, poi addirittura da corsa, nonostante qualche dottore le suggerisca di lasciar perdere. A un anno dall’incidente Giusy ha lasciato un fidanzato poco presente e si è buttata a capofitto in un futuro che le ha riservato sorprese e soddisfazioni: un nuovo lavoro, un nuovo amore, la creazione della onlus Disabili No Limits, che raccoglie fondi per donare ausili a chi non può permetterseli, l’oro e il record italiano sui 200 e 100 metri e il record europeo sui 100 metri.

“Con la testa e con il cuore si va ovunque”, da cui è tratto lo spettacolo, è il racconto di una vicenda personale, ma anche di una scelta che riguarda tutti coloro che si trovano ad affrontare un grande cambiamento: guardare oltre e costruirsi un domani o continuare a rimpiangere un bel passato che non c’è più? Giusy non ha avuto dubbi.

Commenti