Dai ‘cinepanettoni’ a ‘Sapore di sale’… addio a Carlo Vanzina

Dai ‘cinepanettoni’ a ‘Sapore di sale’… addio a Carlo Vanzina

“Nella sua amata Roma, dov’era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese”, è così che Lisa Melidoni ed Enrico Vanzina, hanno dato il triste annuncio rispettivamente del marito e del fratello.

Registra, produttore cinematografico e sceneggiatore, Carlo Vanzina si è spento nella notte all’età di 67 anni a causa di una malattia.




Nato il 13 marzo del 1951 a Roma, è stato figlio del regista e sceneggiatore Steno (pseudonimo di Stefano) e di Maria Teresa Nati. Da sempre, la sua vita e la sua carriera, le ha vissute ‘mano nella mano’ con il fratello maggiore Enrico.

Nel dolore e nello sconforto per la triste notizia, non solo i familiari – di cui maggiormente colpiti la moglie e le due figlie – ma anche i beniamini di chi ha dato vita ai film più conosciuti, visti e famosi del cinema italiano. È stato lui a firmare alcuni dei maggiori successi del mondo del grande schermo italiano degli anni ’80 e ’90.

Il suo debutto arriva nel 1976 con Luna di miele in tre per poi realizzare in 40 anni di carriera ben 60 film. I tempi dei successi arrivarono con Sapore di mare (1983) ed Eccezzziunale… veramente e Viuuulentemente mia, entrambi del 1982.

La svolta arriva con le sue commedie all’italiana tra umorismo e giovani. È il 1983 quando realizza il film a episodi con comici televisivi: parliamo di Vacanze di Natale e Yuppies – I giovani di successo. Una ‘formula’, questa, garante di una vita di successi.

Impossibile non ricordare i cinepanettoni con Christian De Sica, Massimo Boldi, Enrico Brigano, Gigi Proietti e tantissimi altri. Commedie che, sicuramente, ricorderemo ancora per tantissimo tempo.

Fonte immagine Adnkronos