Cavalleria Rusticana tra musica e parole in scena a Vizzini per la 49° edizione de Le Verghiane

Cavalleria Rusticana tra musica e parole in scena a Vizzini per la 49° edizione de Le Verghiane

VIZZINI – Sarà una “Cavalleria Rusticana” tradizionale e allo stesso tempo inedita quella firmata da Bruno Torrisi, regista ed attore applaudito tra cinema, teatro e TV dal grande pubblico,  che domenica 15 settembre, alle ore 20.30, nell’ambito della 49° edizione de “Le Verghiane tra cielo e terra” metterà in scena tra musica e parole il testo più famoso di Giovanni Verga, rappresentato dalle compagnie di lirica e di prosa di tutto il mondo.

L’immortale storia d’onore e di sangue tra compare Alfio e compare Turiddu per la civettuola Lola e l’infelice amore  di Santuzza, espressione della tipica mentalità e dell’ambiente verista, raccontata dal Verga rivivranno grazie all’idea registica di Bruno Torrisi di allestire una messa in scena innovativa senza mai tradire la tradizione e il volere dell’autore.



Accompagnati dal pianoforte di Giulia Russo, il soprano Marianna Cappellani nel ruolo di  Santuzza, il tenore Angelo Villari nei panni di Turiddu e il baritono Carmelo Corrado Caruso in quelli di compare Alfio guidati dall’emozionante interpretazione di alcuni passi salienti della storia, caposaldo della nostra drammaturgia, letti da Bruno Torrisi condurranno il pubblico presente in un viaggio nella Sicilia della seconda metà dell’ottocento.

“Sarà una messa in scena – dichiara Bruno Torrisi che ha già diretto numerose volte Cavalleria Rusticana sia per il teatro lirico che di prosa – capace di mantenere il pathos che nel corso degli anni ha sempre regalato ai milioni di spettatori che hanno applaudito le diverse edizioni dell’opera, perché ritengo che il testo vada rappresentato così com’è dando la possibilità ai cantanti di recitar cantando con la padronanza scenica tipica degli attori di prosa”.