Alla Sala Roots nuova stagione della “Casa di Creta Teatro Argentum Potabile”: tra testi contemporanei e inediti

Alla Sala Roots nuova stagione della “Casa di Creta Teatro Argentum Potabile”: tra testi contemporanei e inediti

CATANIA – Una vera festa del teatro, tra addetti ai lavori, allievi e appassionati, la presentazione  del nuovo cartellone dell’Associazione “La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile diretta in tandem da Antonella Caldarella e Steve Cable i quali, dai microfoni della Sala Roots, hanno spiegato come la missione delle due rassegne dedicate agli adulti e ai bambini rispettivamente Underground rivers” e “Il Teatro dei Giganti” siano state pensate e realizzate per soddisfare e le esigenze di un pubblico attento ed eterogeneo, stanco delle solite proposte che ha voglia di andare a teatro e vedere qualcosa di nuovo. 

Luigi Pirandello – dichiarano all’unisono Steve Cable e Antonella Cardella, durante l’affollata conferenza stampa coordinata dalla giornalista Elisa Guccione è l’autore che ha dato vita al teatro moderno ma quando ha iniziato a scrivere i suoi testi mettendoli in scena era semplicemente un contemporaneo oggi diventato un classico della nostra tradizione, per questo crediamo che sia giusto dare spazio ai nuovi drammaturghi e alla loro energia per incuriosire e stimolare i tanti spettatori che credono e vogliono spendersi nella cultura”. 



“Underground Rivers”, il teatro per gli adulti,  prenderà il via il 12, 13 19 e 20 ottobre con lo spettacoloL’uomo invisibile per una produzione di Teatro Argentum potabile; il 2 e 3 novembre andrà in scenaMarika di Santina Porcino; 11, 12, 18 e 19 gennaio tocca a Cuori Sporchi prodotto sempre da Teatro Argentum Potabile; 15, 16, 22 e 23 febbraio sarà la volta di Tragi.Com di Argentum Potabile; il 14 e 15 marzo in scenaDue passi sono della pluri-premiata compagnia Carullo/Minasi; 4 e 5 aprile si conclude con Fidelity Card di Cosa sono le nuvole. 

“Tre gli spettacoli dei sei in programmazione non sono di nostra produzione ma di compagnie provenienti da tutta Italia – dichiara Steve Cable inglese di nascita ma catanese d’adozione – perché crediamo che si possa collaborare tra le varie realtà teatrali in modo tale da poter creare sinergia e cooperazione per dare vita a progetti sempre più ampi e importanti”


Gli spettacoli del cartellone “Il Teatro dei Giganti” inizieranno il 26 e 27 ottobre conLentamente prodotto da O.T.q,A; il 16 e 17 novembre andrà in scena Gelsomina e il principe Tuttomio della Nave Argo; il 30 novembre e 1 dicembre si continua conI Cunti de Ciancianeddi per una produzione La Casa di Creta; il 14 e 15 dicembre si conclude con Rosaspina del Castello di Sancho Panza per riprendere a Marzo con altri appuntamenti da definire. 

Il teatro per i più piccoli – continua Antonella Caldarella-, ormai un’abitudine per le famiglie siciliane e non solo, offre una varietà di storie originali e linguaggi teatrali diversi in modo da instradare il bambino sin dall’infanzia alla cultura teatrale, facendogli conoscere qualcosa di nuovo e soprattutto differente dai soliti musical o le intramontabili favole di Cenerentola o Biancaneve”.

Tante le domande dell’attento pubblico presente che tra sorrisi e battute in perfetto british humor di Steve Cable ha confermato – come sottolineato dai numerosi allievi presenti – che La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile con i suoi laboratori, che presto vedranno l’inaugurazione di un nuovo spazio per contenere le numerose richieste d’iscrizione, e i tanti corsi per aspiranti attori di tutte le età è un punto di riferimento per chi ha voglia di scoprire un teatro diverso e accattivante che abbatte gli stereotipi scrivendo su pagine bianche un nuovo modo di vivere il palcoscenico.