Marzamemi, non ci sono soldi: non si farà il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera

Marzamemi, non ci sono soldi: non si farà il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera

MARZAMEMI – È notizia ufficiale quella del rinvio del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera. Ad annunciarlo l’ideatore e direttore artistico Nello Correale. “Purtroppo – scrive il cineasta sulla pagina Facebook del Festival – siamo costretti a rinviare la XIX edizione del festival. Per la mancanza dei fondi necessari non riusciamo a svolgere la manifestazione nelle date stabilite e annunciate, vale a dire dal 10 al 15 settembre 2019”.


L’ideatore sostiene di avere atteso ad “annunciare il rinvio del festival, che si tiene a Marzamemi (frazione di Pachino, Comune di Siracusa) dal 2001. Perché abbiamo sperato, fino all’ultimo minuto, che si potesse sbloccare una situazione che rende difficile organizzare una manifestazione degna e rispettosa delle attese degli affezionati che ci seguono. Il festival, com’è noto, è totalmente gratuito per il pubblico e si sostiene, oltre al lavoro dei molti volontari, con i contributi degli enti pubblici e, per una parte significativa, con il sostegno delle aziende private, per la maggior parte locali”.

Secondo il direttore artistico, “purtroppo, il comune di Pachino (da febbraio 2019 retto dai commissari prefettizi), patrocinatore e importante sostenitore del festival, versa in gravi difficoltà e non può impegnare alcuna somma per il 2019. A ciò si aggiunge la mancata erogazione del contributo già assegnato per il 2018. Abbiamo cercato un sostegno finanziario alternativo, ma finora non si è concretizzato”.


Correale conclude con amarezza la sua nota. “Rinviamo con dispiacere le date della manifestazione, nella speranza di riuscire a raccogliere le energie necessarie per organizzare un festival, per la prima volta fuori stagione, ma sempre al meglio delle nostre possibilità”.

Fonte immagine Facebook