Siracusa, resti umani in una villa: sarebbero di Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto, due badanti scomparsi nel 2014

Siracusa, resti umani in una villa: sarebbero di Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto, due badanti scomparsi nel 2014

SIRACUSA – C’è apprensione, in queste ore, per il ritrovamento di alcuni resti umani all’interno di una villa sita in contrada Tivoli, a una decina di chilometri da Siracusa, lì proprio dove sei anni fa sono scomparsi due badanti casertani: Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto, rispettivamente 40 anni e 23 anni.

I due prestavano servizio presso un anziano signore. Le loro tracce si persero il 12 maggio 2014.


Sin dall’inizio della vicenda, unico indagato fu Giampiero Riccioli, figlio dell’anziano che i due ragazzi assistevano. Proprio il ritrovamento delle scorse ore, da parte degli uomini della Squadra Mobile, sarebbe avvenuto nella villa di Riccioli. Quest’ultimo è indagato per duplice omicidio.

Sul posto, nelle scorse ore, scientifica e unità cinofile – con diversi mezzi escavatori – sono a lavoro per ritrovare i resti di quei due giovani badanti che, si pensa – secondo la ricostruzione della Procura di Siracusa – siano stati uccisi e gettati in un pozzo.