Siracusa, la Capitaneria di Porto presenta nuova ordinanza sul bunkeraggio

Siracusa, la Capitaneria di Porto presenta nuova ordinanza sul bunkeraggio

SIRACUSA – La necessità di attualizzare la disciplina sulle attività di bunkeraggio in porto delle unità navali, segnalata durante la stagione estiva dell’anno scorso da parte delle locali agenzie marittime, ha condotto la Capitaneria di porto di Siracusa ad approfondire e contestualizzare la vigente normativa alle odierne esigenze del traffico mercantile e diportistico del complesso portuale aretuseo.

Così, alla luce delle risultanze istruttorie emerse anche attraverso il coinvolgimento di tutte le parti in causa, compresi Genio Civile Opere Marittime, Vigili del Fuoco ed operatori portuali, ciascuno per gli aspetti di propria competenza, il Comandante del Porto di Siracusa, C.V. (CP) Sergio Lo Presti, stamattina ha presentato nei locali della Capitaneria di Porto, alla presenza delle richiedenti agenzie marittime, la nuova Ordinanza n. 07/2022 che ha modificato l’art. 2 del Regolamento di Polizia Marittima e Portuale del Porto di Siracusa e degli Approdi minori, approvato con Ordinanza n. 220/2007 e ss.mm.ii.


La modifica apportata alle disposizioni previgenti afferisce all’individuazione e disciplina degli accosti presso la banchina Mazzini (ormeggio n.7) e la banchina lato Nord del Molo Zanagora (ormeggio n. 8), con conseguente disciplina delle operazioni di bunkeraggio da parte delle unità navali, differenziate a seconda delle caratteristiche delle stesse – dimensione, pescaggio – e risponde sia alle esigenze evidenziate dalle parti private che alle prioritarie ragioni di sicurezza marittima portuale.

La predetta Ordinanza è disponibile sul sito istituzionale della Capitaneria di Porto di Siracusa.