Omicidio Andrea Pace, rinviati a giudizio i fratelli Caruso: l’udienza sarà il 12 marzo

Omicidio Andrea Pace, rinviati a giudizio i fratelli Caruso: l’udienza sarà il 12 marzo

AVOLA – Nuovi sviluppi sul caso dell’omicidio del giovane 25enne Andrea Pace, ucciso la scorsa estate ad Avola. Sono stati rinviati a giudizio i due fratelli Salvatore e Corrado Caruso, ritenuti responsabili dell’uccisione.


La richiesta di rinvio avanzata dal procuratore aggiunto Fabio Scavone e dal sostituto procuratore Enea Carlo Parodi è stata, dunque, accolta dal G.U.P. del Tribunale di Siracusa, Andrea Migneco, e la prima udienza si terrà il 12 marzo.

I due fratelli al centro del mirino sono accusati di omicidio volontario aggravato dai futili motivi, oltre al porto abusivo di armi. Dopo un acceso litigio tra Salvatore e Andrea, i fratelli Caruso avrebbero raggiunto il giovane in via Neghelli, dove vi abitava, per vendicarsi.


Allo stato attuale, i due si trovano al carcere Cavadonna in attesa di giudizio.

Immagine di repertorio