Mamma simula incidente per uccidere i suoi figli e ottenere i soldi dell’assicurazione: condannata a più di 10 anni

Mamma simula incidente per uccidere i suoi figli e ottenere i soldi dell’assicurazione: condannata a più di 10 anni

SIRACUSA – Il Tribunale di Siracusa ha condannato a 10 anni e 8 mesi di reclusione una mamma 26enne che ha tentato di uccidere letteralmente i suoi figli solo per avere i soldi dell’assicurazione.


Tutto pianificato ad hoc ma un dettaglio, per fortuna il più importante, è sfuggito al suo controllo: i bambini, infatti, sebbene siano stati feriti non versano in condizioni gravi di salute.

Un anno prima il padre dei bambini aveva avuto un incidente mortale e la donna era riuscita ad ottenere 200mila euro. Pensando a questo episodio avrebbe deciso di provare un’altra strada per ottenere ulteriori soldi.


Così ha simulato un incidente: portando i suoi figli in auto e dicendo loro che avrebbero fatto un giro, li ha posizionati di dietro e, una volta presa una discesa molto ripida, avrebbe aperto la portiera per uscire dal mezzo e lasciando l’auto in corsa con i bambini a bordo. Il mezzo, poi, si sarebbe schiantato contro il muro ferendo i bambini, per i quali è stato necessario il trasporto in ospedale.

Allo stato attuale, il Tribunale ha verificato il quadro probatorio a carico della donna e ha disposto in tal senso condannandola a più di 10 anni di reclusione, sebbene la richiesta del pm fosse di 12 anni. La 26enne sarà anche interdetta perpetuamente dai pubblici uffici. I bambini, per forza di cose, adesso sono stati affidati ai nonni paterni.

Immagine di repertorio