Ignobile furto alla Caritas, oltre il cibo i ladri portano via anche le coppe vinte dai ragazzi

Ignobile furto alla Caritas, oltre il cibo i ladri portano via anche le coppe vinte dai ragazzi

AVOLA –È squallido rubare ai poveri. Accade anche questo“. Questo il commento di don Fortunato di Noto, della parrocchia Madonna del Carmine di Avola, a seguito dell’ignobile furto alla Caritas verificatosi proprio ieri.

Un gesto che non passa sicuramente inosservato dato che i ladri avrebbero prelevato un’enorme quantità di alimenti che invece dovevano essere destinati ai più poveri.


Sarebbero entrati forzando l’ingresso principale della sede Caritas e avrebbero tentato di rubare anche il rame dalle grondaie. Non contenti di ciò, avrebbero aggiunto al loro “bottino” anche alcune coppe vinte dai ragazzi della parrocchia.

Mi trovo dai carabinieri per una denuncia di furto aggravato. Hanno rubato alla Caritas della Madonna del Carmine (di cui sono parroco moderatore) gli alimenti (circa 400 chilogrammi: latte per i bambini, riso, pasta, biscotti, salsa, marmellata, zucchero, farina, minestrone, carne in scatola, olio… e altro, che erano per i nostri fratelli assistiti dalla Caritas“, spiega.

Preghiamo e… non dico altro. Noi continuiamo ad amare e rispettare i poveri. Anche chi ha fatto questo ignobile furto riserviamo misericordia“, conclude.

Immagine di repertorio