Evade dai domiciliari per rubare oggetti dalle auto posteggiate in cortile: beccato dai carabinieri

Evade dai domiciliari per rubare oggetti dalle auto posteggiate in cortile: beccato dai carabinieri

SIRACUSA – Un siracusano di 32 anni, già agli arresti domiciliari poiché arrestato per spaccio di stupefacenti e furto, è stato sorpreso da una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radiomobile mentre si trovava all’interno del cortile di un residence nella zona alta della città, aggirandosi con fare sospetto tra alcune autovetture parcheggiate.

Erano stati proprio alcuni inquilini dei palazzi vicini a chiamare il 112 allarmati dalla presenza del soggetto.


Alla vista della pattuglia dei carabinieri, l’uomo ha invano tentato la fuga ed è stato immediatamente fermato.

A tal punto i militari hanno notato che l’uomo aveva con se una sacca e al suo interno hanno rinvenuto non solo arnesi per lo scasso, ma anche alcuni oggetti che erano stati asportati dalle autovetture parcheggiate nelle vicinanze, tra cui radio, navigatore satellitare, tablet, hard disk e altro.

Il 32enne è stato quindi arrestato ancora una volta e la refurtiva interamente riconsegnata ai legittimi proprietari.