“Clandestino” involontario in casa sua, per l’anagrafe non è mai nato ma vive in Sicilia da decenni

“Clandestino” involontario in casa sua, per l’anagrafe non è mai nato ma vive in Sicilia da decenni

SIRACUSA – Si reca all’Ufficio Anagrafe di Siracusa per il rinnovo della carta d’identità e scopre di non essere mai nato, almeno non per il Comune del capoluogo aretuseo.


Protagonista della bizzarra vicenda è un uomo di 57 anni con doppia cittadinanza (italiana e australiana), nato in Australia da genitori di Palazzolo Acreide (Siracusa).


Nonostante l’uomo abbia vissuto e si sia perfino sposato a Siracusa, sembra che il rinnovo del suo vecchio documento d’identità non sia stato possibile perché il suo luogo di nascita risulterebbe ignoto al sistema nazionale. Inoltre, il suo numero di codice corrisponde a quello di un’altra persona.

Secondo le prime indiscrezioni, la disavventura sarebbe dovuta a un errore avvenuto il giorno della nascita del 57enne ma scoperto solo adesso, a diversi decenni di distanza. Prossimamente, le autorità competenti si dovrebbero mettere in contatto con il consolato di Sidney per chiarire ulteriori dettagli sull’episodio.

Immagine di repertorio