Cassibile muove la protesta contro gli incivili: rifiuti in stato di abbandono e puzza nauseabonda

Cassibile muove la protesta contro gli incivili: rifiuti in stato di abbandono e puzza nauseabonda

SIRACUSA – Poche interpretazioni, tante incongruenze. È questo il binomio che fa riferimento ai numerosi striscioni e scritte sui muri in riferimento al continuo abbandono di grandi quantità di rifiuti.

Azione mossa dai residenti in contrada Case Cugni, a Cassibile, in provincia di Siracusa, stanchi di vivere in mezzo all’immondizia e alla puzza.


Sono messaggi forti e decisi che ci auguriamo tutti arrivino ai destinatari – scrive su Facebook Chiara Ficara, che pubblica anche le foto degli striscioni piazzati dai residenti – Nobile iniziativa, a loro va tutta la mia stima“.

Le condizioni delle strade della contrada sono sotto gli occhi di tutti e si sono aggravate dopo il mancato ritiro degli ingombranti per lo stop alla piattaforma dedicata che ha raggiunto il limite massimo di quantitativi autorizzati dalla Regione.

I cumuli di rifiuti crescono giorno dopo giorno, una situazione che i residenti non riescono più a tollerare.