Bracciante agricolo di Rosolini si toglie la vita nel magazzino del padre

Bracciante agricolo di Rosolini si toglie la vita nel magazzino del padre

ROSOLINI – Ancora un suicidio nel Siracusano, dopo quello che settimane fa ha scosso la comunità di Pachino. Questa volta a togliersi la vita sarebbe stato un 48enne, sposato e padre di tre figli.

L’uomo, bracciante agricolo di Rosolini, si sarebbe impiccato nel magazzino del padre sito a Noto. A rinvenirlo privo di vita sarebbero stati alcuni operai che lavorano all’interno dell’azienda e che hanno fatto la tragica scoperta.


Sul posto, nonostante l’allarme lanciato alle Autorità e l’intervento dei sanitari del 118, per la vittima non ci sarebbe stato nulla da fare.

Presenti sul luogo della tragedia anche i carabinieri che hanno informato la Procura di Siracusa dei fatti.

Numeri utili

Come sempre, vi ricordiamo che sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per ricevere supporto e aiuto psicologico:

  • Telefono Amico 199.284.284;
  • Telefono Azzurro 1.96.96;
  • Progetto InOltre 800.334.343;
  • De Leo Fund 800 168 678.

Foto di repertorio