Istigazione a delinquere nei confronti dell’ex Sindaco di Pachino: Gennuso rinviato a giudizio

Istigazione a delinquere nei confronti dell’ex Sindaco di Pachino: Gennuso rinviato a giudizio

SIRACUSA – È stato rinviato a giudizio, Giuseppe, detto Pippo, Gennuso, accusato di istigazione a delinquere nei confronti dell’ex Sindaco di Pachino, Roberto Bruno.


Il parlamentare si trova in questo momento sospeso dall’Assemblea regionale siciliana perché posto agli arresti domiciliari per un presunto caso di corruzione.

Il Gup del tribunale di Siracusa ha accolto la tesi della Procura secondo la quale, lo scorso 30 marzo del 2018, Gennuso, davanti la sede del Comune di Pachino, durante una manifestazione di protesta per la mancata erogazione dell’acqua in contra Granelli, in catene, avrebbe “spinto” i presenti – circa una cinquantina di persone – a “sfogare” la loro rabbia nei confronti, appunto, dell’ex primo cittadino di Pachino.


Le indagini sono proprio iniziate grazie all’acquisizione da parte della polizia di un video in cui sarebbero state riprese le “prove” di quanto dichiarato da Gennuso nel corso di quella manifestazione.