Serie C, la dolce Pasqua di Palermo e Catania: tris di Lucca alla Casertana, festa etnea con Dall’Oglio

Serie C, la dolce Pasqua di Palermo e Catania: tris di Lucca alla Casertana, festa etnea con Dall’Oglio

SICILIA – Vittorie importanti nel turno prepasquale per Palermo e Catania, impegnate nella 34esima giornata del campionato di Serie C Girone C.

La compagine rosanero è corsara al “Pinto” di Caserta contro i rossoblù padroni di casa grazie alla meravigliosa tripletta di Lorenzo Lucca che vale tre punti. Gli etnei, impegnati al “Massimino” con la Viterbese, festeggiano grazie al successo costruito sulla rete di Dall’Oglio e sulle parate di Martinez.


Casertana-Palermo 2-3

I rosanero consolidano la posizione play-off grazie al successo nel match delle ore 13 con la Casertana. Il Palermo si porta immediatamente in vantaggio grazie alla rete messa a segno al 2′ da Lucca che batte il portiere ospite con un bel colpo di testa.

La punta si ripete al minuto 13: pallone spiovente da destra e ancora Lucca arriva prima del portiere insaccando la sua seconda rete di giornata. Al 44′ la Casertana riesce però ad accorciare le distanze con il gol di Cuppone che concretizza un cross proveniente da Hadziosmanovic.

La giornata perfetta dell’attaccante rosanero prosegue al minuto 45, con un destro che si spegne alle spalle di Avella su suggerimento del sempreverde Santana. Nella ripresa il Palermo potrebbe addirittura portarsi sul risultato di 1-4, ma Kanoute al minuto 88 fallisce un calcio di rigore mandando la rete sul palo.

Un minuto dopo i rosanero rimangono in 10 uomini a causa dell’espulsione di Almici, autore di un brutto intervento su un avversario. In pieno recupero, al 91′, i padroni di casa fissano il risultato sul 2-3 grazie alla rete di Buschiazzo.

Catania-Viterbese 1-0

Gara intensa e vibrante allo stadio “Massimino”. Nel pomeriggio in cui il club etneo commemora la scomparsa della speaker Stefania Sberna, arrivano tre punti fondamentali per il consolidamento della posizione in zona play-off.

Dopo un primo pericolo a firma di Tounkara, con Martinez che respinge in angolo, i rossazzurri prendono campo e spingono mettendo alle corde la difesa ospite. Tuttavia, gli uomini di Baldini rischiano di capitolare in occasione dei contropiede della Viterbese. L’occasione più ghiotta capita, a metà primo tempo, sui piedi di Urso che si fa ipnotizzare a un passo dalla rete dal portierone etneo.

Il Catania accelera nella ripresa e trova la rete al 62′ con Dall’Oglio che su punizione diretta indovina l’angolo non coperto da Daga. I laziali, storditi per il gol al passivo, si proiettano in avanti alla ricerca del pari senza però riuscire a incidere.