Tetti imbiancati e strade ghiacciate, il freddo siberiano arriva in Sicilia: anche il Catanese coperto di neve

Tetti imbiancati e strade ghiacciate, il freddo siberiano arriva in Sicilia: anche il Catanese coperto di neve

SICILIA – Il gelo e la neve sono arrivati puntuali come era stata preannunciato negli scorsi giorni dalle previsioni meteo.

Ma questo inizio di settimana per i siciliani è stato di sicuro diverso: ghiaccio, temperature basse e tetti imbiancati sono scene più uniche che rare per gli abitanti dell’Isola.


Tutta la Sicilia sarebbe stata avvolta dall’ondata di freddo siberiano che già dallo scorso fine settimana si è abbattuto sull’Isola, ad esclusione delle province di Ragusa e Siracusa.

Neve e ghiaccio stanno causando non pochi danni nelle Isole Eolie che, a causa delle cattive condizioni meteorologiche, sarebbero isolate da ieri.

Ghiaccio e neve a bassa quota anche nella provincia di Agrigento e nel Palermitano.

In provincia di Caltanissetta il sindaco di Mussomeli Giuseppe Catania avrebbe disposto la chiusura delle scuole e contestualmente avviato la procedura di spargimento di sale per le strade: “Si comunica che è stata appena emessa ordinanza sindacale  per la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 15 febbraio a causa del ghiaccio presente per le strade. Contestualmente la squadra comunale è già in movimento per lo spargimento del sale lungo le arterie principali o più sensibili”.

Milo

Anche la provincia di Catania non è rimasta immune ai fiocchi di neve dove già a partire dalla serata di ieri si sono registrate nevicate a Bronte, Biancavilla, Viagrande e Ranzdazzo.

Questa mattina, invece la neve era ben visibile sui tetti di Milo e Linguaglossa.

Milo – Salvatore Strano Facebook

Fonte foto Facebook Emanuele Vecchio