Meteo, Sicilia oggi “pronta al decollo”: forti raffiche di vento e rischio mareggiate

Meteo, Sicilia oggi “pronta al decollo”: forti raffiche di vento e rischio mareggiate

SICILIA – Il famosissimo ritornello, nonché anche il suo titolo, della canzone “Volare” di Domenico Modugno potrebbe essere la perfetta descrizione di quanto stanno vivendo i cittadini di Catania e provincia che, al momento, sono colpiti da forti raffiche di vento.

L’allerta da parte degli esperti arrivata nella giornata di ieri, 7 febbraio, si è avverata: il Catanese, e più in generale la Sicilia orientale, è tempestato da venti forti di burrasca forte fino alle 18 circa. In serata, poi, dovrebbe iniziare l’attenuazione. Nel resto dell’Isola, invece, venti localmente forti settentrionali.


A causa dei forti fenomeni ventosi il mar Ionio (Catania, Messina e Siracusa) è molto agitato. Molto mossi, invece, i restanti bacini della Sicilia. In entrambi casi il moto ondoso sarà in attenuazione nelle ore del tardo pomeriggio e in quelle serali. La Protezione civile della Sicilia, intanto, ricorda che vi è rischio di mareggiate lungo le coste esposte, soprattutto in quelle Ioniche.

Salvo qualche locale evento, non si prevedono fenomeni di importanza rilevante per quanto concerne le precipitazioni (piogge) e le condizioni della visibilità. Per quanto riguarda le nevicate, si prevedono fenomeni a carattere sparso, in alcuni casi anche a sotto i mille metri.

Per quanto concerne le temperature si aggireranno in genere tra i 15°C, che però verranno superati nel Catanese e nel Messinese, e i 5°C, salvo minime a -2° nell’Ennese.

Consigli

Tenendo conto delle attuali condizioni metereologiche, di seguito diamo dei semplici consigli per stare in sicurezza in questa giornata ventosa:

  • allontanarsi da aree verdi e strade alberate;
  • stare lontani da tensostrutture, impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali, pubblicitarie. Ove possibile smontare momentaneamente tali strutture;
  • evitare di sostare su litorale, moli e pontili in quanto il vento può provocare improvvise mareggiate;
  • evitare di nuotare o uscire in barca;
  • guidare a moderata velocità, stando particolarmente attento sui viadotti e all’uscita dalle gallerie, soprattutto se si è al volante di furgoni, mezzi telonati, autocaravan o roulotte;
  • in casa stare lontani da finestre e vetrate e si suggerisce di sistemare e fissare tutti gli oggetti nelle aree esposte al vento che rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, ecc.).

Foto di repertorio