Domani partono i saldi in Sicilia ma sono pochi i fondi da destinare allo shopping

Domani partono i saldi in Sicilia ma sono pochi i fondi da destinare allo shopping

SICILIA – Si comincia domani, 1 luglio, con i saldi in Sicilia. La data era stata fissata dall’assessore alle attività produttive, Mimmo Turano, già lo scorso mese di maggio.

Cresce però l’allarme da parte della Codacons, perché  “i saldi estivi saranno all‘insegna dell’incertezza, e sugli acquisti dei siciliani peseranno caro-bollette ed emergenza prezzi“. Infatti ha aggiunto Codacons che “Le vendite durante il periodo di sconti rimarranno al di sotto dei valori pre-Covid, con una spesa media a famiglia che si attesterà attorno ai 140 euro”.


Cresce il numero di cittadini intenzionati ad approfittare dei saldi (circa il 50% dei siciliani) ma la situazione economica caratterizzata dai forti rincari dell’energia, inflazione alle stelle e carburanti in continua salita influirà sulle scelte dei consumatori, portandoli ad una maggiore prudenza negli acquisti e a contenere il budget da dedicare ai saldi”.

Tuttavia, Codacons, aggiunge anche che l‘arrivo dei turisti, in particolare stranieri, potrebbe essere una marcia in più per il supporto, e i commercianti potrebbero incentivare molto le percentuali di sconto, in modo di attirare i clienti nei negozi.