Temporali, fango e crolli: la Sicilia in ginocchio per il maltempo. Situazione critica in diverse località – FOTO e VIDEO

Temporali, fango e crolli: la Sicilia in ginocchio per il maltempo. Situazione critica in diverse località – FOTO e VIDEO

SICILIA – Si è abbattuta con forza la nuova ondata di maltempo prevista in queste ore sulla Sicilia. Già a partire dal pomeriggio di ieri, in diverse aree dell’isola, si sono registrati forti fenomeni temporaleschi che hanno messo in ginocchio più località del territorio.

La forte pioggia ha causato disagi a Siracusa, con strade allagate in diverse zone della città aretusea. Registrato anche il crollo di un muro pericolante, con i detriti che sono rimasti disseminati per diverse ore lungo la carreggiata.


Tante anche le auto che sono rimaste in panne a causa dell’acqua alta. In alcuni casi, i conducenti dei mezzi sono stati costretti a rifugiarsi su cofani e tetti dei mezzi per sfuggire alla piena. Durante il forte temporale è stato registrato anche il decesso di un uomo, un 75enne colpito da un infarto.

Allagamenti a Canicattì

Nel corso della serata, il maltempo si è spostato anche in altre zone della Sicilia. A Canicattì, in provincia di Agrigento, la pioggia battente ha mandato in tilt la circolazione stradale, con numerose auto che sono rimasta letteralmente bloccate in mezzo ai “fiumi” che si sono creati in città.

 

Particolarmente flagellata l’area del Ponte di Ferro, tra le vie Carlo Alberto e Vittorio Emanuele. Una situazione che si configura come l’ennesima replica, in quanto già vista in altre occasioni in passato.

Non è mancato il commento del sindaco, Ettore Di Ventura, sulla difficile situazione: “Il fortissimo e improvviso temporale che si è abbattuto pochi minuti fa sulla nostra città ha causato diversi danni. I vigili del fuoco, la Protezione civile comunale e le associazioni di volontari sono già a lavoro per eliminare le molteplici situazioni di pericolo“.

Fiumi in piena a Piazza Armerina

Un forte nubifragio ha colpito anche Piazza Armerina, in provincia di Enna, con ancora strade invase dall’acqua e dal fango. “Comunico che il Centro Operativo Comunale e tutte le squadre di Protezione civile di Piazza Armerina sono operative per fronteggiare l’attuale situazione meteorologica“, ha scritto ieri sera su Facebook il sindaco Nino Cammarata.

La raccomandazione rimane quella del buon senso e di evitare gli spostamenti non urgenti“, ha sottolineato il primo cittadino. In zona, sempre a causa del maltempo, è stata interrotta la circolazione lungo la Strada Provinciale 15 che collega Piazza Armerina a Barrafranca a causa del fango presente e del cedimento di un muro di contenimento.

Nella serata di ieri, altra pioggia è stata registrata su Catania e nell’hinterland etneo (Adrano, Belpasso, Nicolosi, Acireale e Giarre). Fortunatamente, al momento, non si contano gli stessi disagi patiti nel resto delle località interessate dai nubifragi.

Per la giornata odierna, sulla parte occidentale della Sicilia, è prevista allerta gialla con ancora possibilità di temporali diffusi sull’intero territorio isolano. Previsti anche venti forti e rinforzi di burrasca nelle ore serali.

Video

 

Fonte foto: Facebook – Weather Piazza Armerina, CMS – Centro Meteorologico Siciliano – ODV, Ettore Di Ventura