Maltempo, in Sicilia torna la paura: scuole chiuse con l’allerta arancione, attesi forti temporali

Maltempo, in Sicilia torna la paura: scuole chiuse con l’allerta arancione, attesi forti temporali

SICILIA – Torna nuovamente l’apprensione in Sicilia per la nuova ondata di maltempo che si sta riversando sull’Isola ormai da diverse ore.

Per la giornata di oggi, infatti, gli esperti della Protezione civile hanno diramato un’allerta meteo arancione che ha fatto registrare una situazione di preallarme in più aree del territorio siciliano.


Sono numerose le scuole che rimarranno chiuse in diversi Comuni, come ad Agrigento, Sciacca, Ribera, Canicattì, Porto Empedocle, Palma di Montechiaro, Savoca, Furci Siculo, Alì, Roccalumera, Mandanici, Pagliara Ramacca.

I timori dei sindaci, che continuano a mandare inviti alla massima cautela alla cittadinanza, sono stati già suffragati dai numerosi danni causati dal transito della tromba d’aria e dagli allagamenti che si sono verificati nell’area occidentale della Sicilia.

Tante anche le famiglie che sono rimaste bloccate a causa dell’acqua alta, numerosi anche i danni al territorio come il caso degli ulivi sradicati ai lati della Strada Statale 112 tra Canicattì e Caltanissetta e i detriti segnalati su diverse arterie siciliane.

Per le prossime ore sono previsti imponenti precipitazioni e venti forti su tutto il territorio isolano. Una prospettiva scoraggiante per la Sicilia, ancora scossa dal recente passaggio del ciclone Apollo che ha causato non pochi disagi a fine ottobre nell’area sud-orientale.

Fonte foto: Facebook – Comune di Canicattì