Maltempo in Sicilia, lo stato d’emergenza regionale coinvolge 86 Comuni: l’elenco completo

Maltempo in Sicilia, lo stato d’emergenza regionale coinvolge 86 Comuni: l’elenco completo

SICILIA –Abbiamo dichiarato lo stato di emergenza regionale e richiesto a Roma la dichiarazione dello stato di calamità in seguito ai gravi eventi meteorologici che hanno colpito la Sicilia nel mese di ottobre e al permanente rischio per i prossimi giorni nella parte orientale dell’Isola“.

Questo è quanto affermato da Nello Musumeci, in occasione della riunione straordinaria che si è tenuta al Palaregione di Catania.


La Regione Siciliana ha speso i fondi per la lotta al dissesto idrogeologico fino all’ultimo centesimo. Ma, di fronte a fenomeni che purtroppo sono destinati a ripetersi servono interventi radicali e fondi che solo l’Unione Europea può erogare: servono almeno 3 miliardi per mettere in sicurezza la Sicilia“, spiega il governatore.

L’elenco completo

Il provvedimento – disposto dal capo della Protezione civile siciliana Salvo Cocina – riguarda ben 86 Comuni, 51 colpiti dagli eventi del 5, 13 e 14 ottobre; 35 messi a dura prova dagli eventi del 22-26 ottobre.

Ecco l’elenco completo:

  • per gli eventi del 5 e del 13-14 ottobre:
    • Alessandria della Rocca, Bivona, Calamonaci, Casteltermini, Cinciana, Lucca Sicula, Sambuca di Sicilia, Santo Stefano Quisquina e Sciacca nell’Agrigentino;
    • Aci Castello, Belpasso, Caltagirone, Camporotondo Etneo, Catania, Grammichele, Militello in Val di Catania, Nicolosi, Pedara, Ragalna e Scordia nel Catanese;
    • Agira e Leonforte nell’Ennese;
    • Librizzi, Piraino, San Piero Patti, Sant’Angelo di Brolo e Sinagra nel Messinese;
    • Campofelice di Fitalia, Cefalù, Palazzo Adriano, Palermo, Polizzi Generosa, Sclafani Bagni, Terrasini, Torretta e Valledolmo nel Palermitano;
    • Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Modica, Monterosso Almo e Vittoria nel Ragusano;
    • Augusta, Carlentini, Francofonte, Melilli, Solarino e Sortino nel Siracusano;
    • Castelvetrano, Erice e Trapani nel Trapanese.

 

  • per gli eventi del 22-26 ottobre:
    • Canicattì e San Biagio Platani nell’Agrigentino;
    • Aci Castello, Belpasso, Catania, Gravina Catania, Maletto, Maniace, Militello in Val di Catania, Misterbianco, Motta Sant’Anastasia, Palagonia, Paternò, Randazzo, Riposto, San Giovanni La Punta, San Michele di Ganzaria, Scordia e Viagrande nel Catanese;
    • Agira, Barrafranca e Piazza Armerina nell’Ennese;
    • Alcara li Fusi, Barcellona Pozzo di Gotto, Cesarò, Fiumedinisi, Frazzanò, Galati Mamertino, Lipari, Longi, Messina, Militello Rosmarino, Santa Domenica Vittoria e Savoca nel Messinese;
    • Balestrate nel Palermitano; Augusta, Carlentini, Ferla, Lentini e Siracusa nel Siracusano;
    • Alcamo, Mazara del Vallo e Pantelleria nel Trapanese.

Fonte foto Regione Siciliana