“La Sicilia spegne le insegne”, in cosa consiste l’iniziativa di protesta contro il caro bollette

“La Sicilia spegne le insegne”, in cosa consiste l’iniziativa di protesta contro il caro bollette

SICILIA – Si chiama “La Sicilia spegne le insegne” l’iniziativa di protesta contro il caro bollette promossa da Fipe regionale, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi aderente a Confcommercio, che sarà presentata domani, venerdì 9 settembre, in conferenza stampa.

L’appuntamento è in programma alle 10 nella sede di Confcommercio Sicilia, all’ottavo piano di via Emerico Amari 11 a Palermo.


All’incontro con i giornalisti saranno presenti il presidente regionale Fipe, Dario Pistorio, il presidente vicario Fipe Sicilia, Antonio Cottone, che è anche presidente provinciale Fipe Palermo, e Giovanni Trimboli, presidente ristoratori della provincia di Catania.

Sarà presente anche il presidente regionale Confcommercio Sicilia, Gianluca Manenti. L’iniziativa avrà inizio il 15 settembre alle 20.

Domani saranno illustrati i particolari della stessa e saranno comunicati i nuovi dati pervenuti alla Fipe relativi alle bollette degli associati e riguardanti il mese di agosto 2022, una situazione insostenibile che sta mettendo a rischio la prosecuzione di ogni attività.

Caro bollette