Addio al clima mite di ottobre: in arrivo un fine settimana tra piogge e temperature in calo

Addio al clima mite di ottobre: in arrivo un fine settimana tra piogge e temperature in calo

PALERMO – Ottobre, il mese delle castagne e dell’imprevedibilità del tempo. Infatti, dopo una settimana dal clima mite e tendenzialmente stabile, nel weekend è previsto un peggioramento delle condizioni meteorologiche sulla nostra Sicilia.


A interrompere le “belle giornate”, a partire dalla giornata di sabato, è il rapido transito di una nuova perturbazione sulla nostra Isola con la pressione in calo su tutti i territori.

Nella prima parte di sabato 24 ottobre avremo sole con qualche lieve passaggio nuvoloso. Le condizioni meteo, poi, degenereranno nella seconda parte della giornata con nuvolosità sparsa su tutto il territorio e locali precipitazioni (piogge) sui settori nord-orientali (Messinese e parte del Catanese).


Ad accompagnare ci saranno anche venti di moderata intensità sui quadranti occidentali e nord orientali, ovvero le province di Agrigento, Trapani e Palermo.

I mari saranno poco mossi, tranne il Canale di Sicilia che passerà da poco mosso a mosso, con moto ondoso in aumento durante la giornata.

Le temperature saranno in lieve calo sui territori occidentali e settentrionali dell’Isola. La provincia più calda sarà Catania, con temperature massime fino a 27°C e minime a 16°C. Si conferma territorio più freddo l’Ennese, massime sino a 21°C e minime a 10°C.

Le condizioni meteo, però, come preannunciato andranno a peggiorare, provocando, nella giornata di domenica 25 ottobre, precipitazioni (piogge) anche a carattere di rovescio e temporale. A essere colpito maggiormente da questa ondata di maltempo è il litorale tirrenico, ovvero i territori delle province di Messina e Palermo.

Per quanto riguarda le condizioni atmosferiche, oltre a piogge sparse su tutta la Regione, previsti annuvolamenti su tutte le province.

Ad accompagnare i temporali vi saranno venti moderati dai quadranti nord-occidentali in rotazione ai quadranti nord-occidentali. Per quanto concerne le condizioni dei bacini marittimi, il mar Tirreno sarà molto mosso, invece, il mar di Sicilia passerà da molto mosso a mosso.

Le province più calde saranno Catania e Siracusa, con temperature massime fino a 25°C e minime a 16°C. Ancora una volta l’Ennese sarà il territorio più freddo, con massime a 16°C e minime a 7°C.

Fonte immagine OrticaWeb