Sicilia, novità sul ritorno a scuola: tamponi in aula e ingressi con più turni

Sicilia, novità sul ritorno a scuola: tamponi in aula e ingressi con più turni

SICILIA – Volge quasi al termine il conto alla rovescia per il rientro nelle scuole in Sicilia. Quella che era un’ipotesi adesso è una certezza: si tornerà in aula, sì ma con delle novità.

Anche gli studenti delle scuole superiori torneranno in classe. Tra le maggiori news rientra il fatto che i tamponi adesso si potranno effettuare anche in aula attraverso attività di screening condotte dalle apposite Usca. Se da un lato negli ultimi incontri tra vertici persistono ancora incertezze, dall’altro sembrano non esserci dubbi.


Tra coloro favorevoli alla ripresa delle lezioni in presenza ci sarebbe anche l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla. Ci saranno più turni per l’ingresso in classe e ci si organizzerà anche per aumentare le corse degli autobus per scongiurare il rischio di assembramenti sui mezzi di trasporto.

Il via è fissato per giorno 8 gennaio e in questa prima settimana di lezioni soltanto il 50% degli studenti potrà avere accesso alle lezioni in presenza, dalla seconda settimana invece sarebbe il 75% a poter entrare in classe. Chi rimarrà escluso continuerà con la didattica a distanza.

Immagine di repertorio