Il Coronavirus avanza in Sicilia, scatta la zona arancione per due Comuni: Musumeci firma l’ordinanza

Il Coronavirus avanza in Sicilia, scatta la zona arancione per due Comuni: Musumeci firma l’ordinanza

SICILIA – Si torna a parlare nuovamente dell’avanzata del Coronavirus in Sicilia, dopo giorni di relativa “quiete” dovuta al calo dei contagi e al ritorno dell’intero territorio in zona bianca.

Nella serata di ieri il governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha firmato l’ordinanza (clicca qui per leggerla) che istituisce la nascita della zona arancione in due località dell’Isola. Si tratta dei Comuni di Castel Di Iudica, in provincia di Catania, e di Lercara Friddi, in provincia di Palermo.


La zona arancione avrà inizio domenica 31 ottobre e, come si legge sul sito della Regione, “le misure restrittive anti Covid, a causa dell’alto numero di positivi in rapporto ai vaccinati, saranno in vigore fino a giovedì 11 novembre“.

Nei due Comuni è consentita la ristorazione e la somministrazione di alimenti e bevande mantenendo, però, sempre il limite di quattro persone al tavolo (a eccezione dei conviventi)“, precisa la Regione Siciliana.

In base all’andamento quotidiano dei contagi, ieri in Sicilia si sono registrati 471 nuovi positivi, trend in crescita rispetto alle due giornate precedenti.

Immagine di repertorio