Estate 2022, i 5 luoghi da visitare assolutamente in Sicilia

Estate 2022, i 5 luoghi da visitare assolutamente in Sicilia

SICILIA – Finalmente, dopo un freddo inverno e migliaia di ore di lavoro è arrivato il momento di godersi l’estate. E perché non farlo qui in Sicilia?

La nostra Isola è ricca di posti da visitare, sia per chi sta già in Sicilia, sia per chi proviene da altre regioni, o addirittura, altre nazioni. Da sempre la Sicilia è il fulcro del turismo in Italia, grazie al suo splendido mare e le temperature che permettono di godersi a pieno il periodo estivo.


Se non sapete però dove andare, ecco a voi 5 luoghi che un vero siciliano o un turista deve assolutamente visitare in Sicilia.

La Scala dei Turchi

La Scala dei Turchi da sempre è un luogo ricco di visitatori e turisti da ogni parte del mondo. Si tratta di una falesia di marna bianca che spunta a picco sul mare lungo la costa di Realmonte, ad Agrigento. La sua riapertura è stata concordata da poco visti gli atti vandalici subiti.

L’ottima notizia è che l’ingresso alla Scala dei Turchi è completamente gratuito e l’accesso è sempre aperto, ad eccezione di quando ci sono lavori o particolari erosioni. Le sue rocce rappresentano la testimonianza del ritorno a condizioni marine normali del Mar Mediterraneo dopo la Crisi di salinità di Messina, parliamo di addirittura 6 milioni di anni fa.

Taormina

Non credo servano commenti per descrivere la bellezza di Taormina, una città con poco più di 10.000 abitanti che si trova nel Messinese. Le sue origini sono antichissime, dal 1900 in poi riconosciuta anche come la città “più elegante” di tutta la Sicilia, luogo in cui stelle del cinema e VIP trascorrono e godono delle loro vacanze.

Per visitarla bisogna attrezzare bene le proprie valigie, perché vi ci vorranno almeno 3 giorni per visitarla, almeno uno per godersi il mare, gli altri due per visitare la città e le sue pietanze.

San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo è una piccola località balneare della Sicilia nord-occidentale famosa per la spiaggia affacciata su una baia riparata dominata dall’alto da Monte Monaco, si trova precisamente a Trapani. Il momento migliore per godersi il mare è luglio, in cui il clima è veramente secco.

Il mare qui è caratterizzato da acque cristalline, che assumono colorazioni tra l’azzurro e lo smeraldo. Da qui potrete notare uno dei tramonti più belli mai visti, per goderselo al massimo sarebbe l’ideale salire al Belvedere di Macari.

Gole dell’Alcantara

Le Gole dell’Alcantara, dette anche Gole di Larderia, sono situate nella Valle dell’Alcantara in Sicilia dove termina la catena montuosa dei Peloritani tra i comuni di Castiglione di Sicilia e di Motta Camastra.

Il biglietto d’ingresso alle Gole dell’Alcantara è di 13 euro per adulti. Per i bambini fino ai 6 anni l’ingresso è sempre gratuito, e dai 6 ai 12 anni il biglietto costa 9€ euro. Il sentiero è lungo circa un chilometro e mezzo, pertanto preparatevi a dovere perché sarete impegnati per almeno 2 ore.

gole

Spiaggia dei Conigli

Infine, ma non per minore importanza, la Spiaggia dei Conigli, situata nella parte sud-ovest di Lampedusa, ad Agrigento. Si tratta di una piccola isola che sorge al centro di un’ampia baia, con un altezza massima di 26 metri. Sull’origine del nome ancora oggi sorgono diversi dubbi. Una prima teoria sostiene che a dare il nome all’isola sia stato l’ammiraglio Smith che, nel 1842, la indicò come “Rabit Island” nelle sue carte nautiche. Erroneamente il termine fu inteso come “Rabbit”, che significa appunto “coniglio”.