Sicilia, Cafeo: “Stabilizzare i precari della sanità assunti durante l’emergenza sanitaria”

Sicilia, Cafeo: “Stabilizzare i precari della sanità assunti durante l’emergenza sanitaria”

SICILIA – Stabilizzare i precari della sanità assunti durante l’emergenza sanitaria”. È la richiesta rivolta dal deputato regionale della Lega, Giovanni Cafeo, al presidente della Regione siciliana e all’assessore regionale alla Sanità.

Nella interrogazione di Cafeo si legge: “Il lavoro svolto da queste persone durante la pandemia, che hanno acquisito delle professionalità è diventato cruciale per la lotta al Covid19 soprattutto perché il sistema sanitario presenta delle carenze di organico sotto gli occhi di tutti. Occorre, dunque, trovare una soluzione che consenta di non disperdere queste risorse fondamentali”.


Il deputato regionale della Lega, sollecita nell’immediato l’allungamento dei contratti che sono in scadenza: “In attesa di individuare una soluzione definitiva per i precari, è indispensabile procedere ad allungare il periodo di permanenza di queste professionalità al fine di non trovarci scoperti, considerata la precarietà di risorse a disposizione della sanità siciliana”.

Il parlamentare Ars della Lega chiosa affermando: “È fondamentale che il Governo regionale si rivolga al Governo nazionale per sollecitare l’adozione di provvedimenti che consentano l’impiego e l’inserimento del personale precario di tutte le professionalità coinvolte, a copertura dei vuoti d’organico di aziende ed enti del servizio sanitario, evitando la dispersione delle professionalità stesse e riconoscendo il prezioso servizio prestato a beneficio dell’intera comunità”.

Foto di repertorio