“Volere è potere”, Giuseppe Paternò si laurea a 98 anni: domani la proclamazione

“Volere è potere”, Giuseppe Paternò si laurea a 98 anni: domani la proclamazione

PALERMO – Se è vero che “la speranza è lultima a morire” e che “volere è potere” ce lo conferma una storia che proviene dalla provincia di Palermo.


Si tratta di Giuseppe Paternò, un 98enne che, nonostante l’età avanzata, domani coronerà il sogno tanto atteso della laurea. L’uomo diventerà dottore in studi storici presentando la tesi sui luoghi storici del capoluogo siciliano.


Una vita non facile quella di Giuseppe, nato nel 1923. Il veterano ha vissuto eventi di portata storica quali il fascismo e la guerra. Come risaputo, la stragrande maggioranza delle famiglie che ha conosciuto l’inizio del Novecento non poteva permettersi grandi spese.


Per questo motivo il 98enne avrebbe preferito dare priorità al lavoro, prima che allo studio. Una volta arrivata la pensione, il tempo libero ha sicuramente giocato a suo favore permettendo la realizzazione del suo sogno.



Durante il suo percorso di vita, Giuseppe ha svolto diverse mansioni e, soltanto dopo aver conseguito il diploma come geometra, all’età di 31 anni, è stato assunto nelle Ferrovie dello Stato.

Una storia di coraggio e grande forza di volontà, quella di Giuseppe Paternò, che potrebbe rappresentare un esempio verso tutti i giovani universitari, non molto motivati nel proseguire il percorso costellato da diversi ostacoli, ma anche da tante soddisfazioni.

Immagine di repertorio