A Trapani studenti di Turchia, Belgio e Spagna

TRAPANI – Il sindaco ha incontrato a Palazzo D’Alì i rappresentanti provenienti dalle scuole della Turchia, della Spagna e del Belgio del progetto “Comenius” (che si occupa di promuovere l’ambiente naturale dei luoghi più belli). Si tratta di circa 50, fra ragazzi e docenti, che hanno donato all’amministrazione comunale degli oggetti tipici dei loro Paesi. Trapani era presente con una delegazione della scuola “S. Pertini”.

Ai rappresentanti delle scuole sono state donate dal sindaco delle pubblicazioni che promuovono il territorio trapanese e la sua cultura. Si tratta di un vero scambio interculturale, in quanto, i ragazzi trapanesi erano già stati ospitati dai rappresentanti delle scuole che adesso (e per due giorni) visiteranno la città e l’hinterland.

Nel suo indirizzo di saluto agli insegnanti e alle scolaresche, il sindaco ha voluto sottolineare come “l’ambiente e la cultura procedano di pari passo e laddove si ha rispetto dell’uno, cresce anche l’altra”. Infine, rivolgendosi ai ragazzi, li ha invitati a ritornare a Trapani “con i loro genitori per una piacevole vacanza, anche culturale”.

Commenti