Tra passato e futuro, il 22 settembre suona la campanella dell’Istituto “De Felice-Olivetti” di Catania

Tra passato e futuro, il 22 settembre suona la campanella dell’Istituto “De Felice-Olivetti” di Catania

CATANIA – È iniziato un nuovo anno scolastico e la data di inizio, come sempre, è stata definita dalle regioni anche se, in base all’autonomia scolastica, i singoli istituti possono modificarla secondo le proprie esigenze.


Il “come sempre”, tuttavia, non è valido per le modalità di inizio e svolgimento delle lezioni perché l’emergenza Covid-19 ha stravolto le nostre vite, il nostro lavoro, le nostre relazioni e, almeno per quest’anno scolastico, non possono essere seguite le modalità degli anni precedenti.


La Dirigente Scolastica dell’Istituto “De Felice-Olivetti” di Catania, Ing. Prof.ssa Anna De Francesco, nell’augurare ai propri studenti un buon inizio di anno scolastico, ci tiene a informarli sugli enormi sforzi fisici ed economici che la scuola sta impiegando per assicurare ai giovani, “il nostro futuro”, la frequenza alle lezioni, indispensabili per il loro successo formativo.



La Dirigente inoltre vuole rassicurare gli studenti e le loro famiglie sull’aspetto organizzativo “contrasto Covid-19“: “La priorità assoluta è la sicurezza dei nostri allievi e di tutto il personale della scuola e pertanto per ripartire in sicurezza si stanno seguendo tutte le indicazioni organizzative e di sicurezza del lavoro per l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021(OMS – ‘Consensus conference’ -31 agosto 2020; CTS – verbale n.4 – 31 agosto 2020; USR Sicilia – Indicazioni organizzative – 4 settembre 2020).

Sono stati privilegiati tutti i possibili accorgimenti al fine di assicurare il ‘distanziamento fisico‘: utilizzo di due punti di entrata nel plesso di Piazza Roma e orari scaglionati nel plesso di via Del Bosco, in modo da ridurre il rischio di assembramento.


Gli studenti disponendosi in fila indiana, con un distanziamento di almeno un metro, si dirigeranno nelle proprie aule indossando la mascherina. Purtroppo non tutte le aule presenti nei due edifici hanno dimensioni congrue ad accogliere l’intera classe e pertanto le aule accoglieranno il numero adeguato di studenti in presenza e il numero in esubero svolgerà attività didattica a distanza, in sincrono.

Saranno assicurate le turnazioni – precisa la Dirigente – e la frequenza in presenza a tutti gli alunni considerati fragili“.

Per i suddetti motivi organizzativi le lezioni all’Istituto “De Felice-Olivetti” inizieranno il 22 settembre.

Oggi il Piano Organizzativo sarà consultabile sul sito dell’Istituto.