"Progetto Cineforum", gli studenti del triennio del "Gemmellaro" di Catania al cinema King: proiettato il film "Dunkirk" - Newsicilia

“Progetto Cineforum”, gli studenti del triennio del “Gemmellaro”  di Catania al cinema King: proiettato il film “Dunkirk”

“Progetto Cineforum”, gli studenti del triennio del “Gemmellaro” di Catania al cinema King: proiettato il film “Dunkirk”

CATANIA – In occasione del progetto “Cineforum Gemmellaro”, gli studenti del triennio dell’omonimo istituto hanno assistito alla proiezione del film “Dunkirk”, al cinema King, lo scorso 14 novembre.

Maggio 1940, Seconda Guerra Mondiale. Sulla spiaggia di Dunkirk, 400.000 soldati inglesi accerchiati dall’esercito tedesco e colpiti da terra, cielo e mare, organizzano una rocambolesca operazione di ripiegamento chiamata “Dynamo” conclusasi grazie alle imbarcazioni dei civili, requisite per rimpatriare il contingente.



Fu un salvataggio miracoloso, conseguito durante l’ora più cupa vissuta dalle forze britanniche. Dunkirk non è un film di guerra come gli altri, la narrazione si sussegue attraverso tre punti di vista che il regista Christopher Nolan (Interstellar, Inception, Il Cavaliere Oscuro) fa convergere in un solo presente. Sotto il rumore delle bombe e la musica magistrale di H.Zimmer al regista bastano poche immagini per catturare l’attenzione dello spettatore e renderlo prigioniero di un universo parallelo.

Così come prigionieri di un universo parallelo devono essersi sentiti gli studenti che, con massima attenzione e un pizzico di apprensione, hanno seguito il film. I ragazzi, trasportati da storie di uomini in guerra, dai legami basati sul dolore comune, dalle monumentali inquadrature, dal suono e dalla fotografia si sono alla fine concessi un liberatorio applauso finale.


La massiva partecipazione degli studenti al Cineforum, organizzato dal prof. Marco Greco, costituisce nell’ambito delle uscite didattiche, uno spunto di riflessione e di attività critica attraverso il linguaggio cinematografico. Tale fine è ampiamente condiviso dalla Dirigente Scolastica, la prof.ssa Concetta Valeria Aranzulla che ne riconosce la valenza in quanto ulteriore occasione di sviluppo delle capacità critiche dei discenti.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com