Al Parco Uditore i bambini della scuola Altarello piantano agrumi

PALERMO – Piantati questa mattina nuovi alberi al parco Uditore: si tratta di piante di agrumi interrati dai bambini in occasione della “Giornata Nazionale dell’Albero”, organizzata dal Comune di Palermo. Il tema scelto per quest’anno è appunto: “L’albero: la sua storia, la nostra storia”. Più di 20 le scuole presenti.

“Siamo qui con i bambini della scuola Altarello – dicono presidente vicepresidente e consigliera della IV Circoscrizione, Silvio Moncada, Ninni Abbate e Serena Potenza la giornata di oggi è molto importante e si inserisce nell’ambito delle iniziative per festeggiare il venticinquesimo anno dalla firma del trattato dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sottoscritto dall’Onu”.

uditore palermo 211114

“C’è ancora molto lavoro da fare – continuano – rispetto al riconoscimento totale dei diritti in favore dei bambini: è molto diffuso anche nella nostra città il fenomeno dei bambini sfruttati in ambito lavorativo e bisogna intervenire anche rispetto al fenomeno della prostituzione minorile. É altresì importante insegnare ai bambini a rispettare la natura e gli alberi che sono fonte di vita”.

La scuola Altarello ha dedicato l’albero piantato alla piccola Alessandra Parisi, scomparsa nella strage di Ustica a soli 4 anni.

Giusi Gandolfo, insegnante della scuola Altarello: “In quella strage Alessandra scomparse insieme alla mamma – dice  – il papà ha dedicato una scuola al suo nome a Borgo Vecchio. Abbiamo così voluto mantenere vivo il ricordo di questa bambina e di suo padre che adesso è scomparso”.

Commenti