“Panormus, la scuola adotta la città”, gli studenti scoprono l’arte

“Panormus, la scuola adotta la città”, gli studenti scoprono l’arte

PALERMO – Ha preso il via questa mattina con la tradizionale cerimonia d’apertura in piazza Verdi, la XXI edizione di “Panormus, la scuola adotta la città”.

Quest’anno la manifestazione propone percorsi diversificati di partecipazione: la scuola adotta il quartiere, per valorizzare il bene comune; la scuola adotta l’arte, per emozionare; la scuola adotta la città accogliente, per promuovere sviluppo; la scuola adotta la città nascosta, per non dimenticare e la scuola adotta il Palazzo di Città, per valorizzare l’appartenenza.

La cerimonia di apertura inizierà con il raduno di studenti e professori a piazza Villena, dove il corteo snoderà lungo piazza Ruggero Settimo fino in piazza Verdi accolto dalle percussioni degli ”Atropidi Sgattaiolati” della scuola ”Filippo Raciti”.

A seguire, sulla scalinata del Teatro Massimo, una rappresentanza di studenti di ogni percorso di adozione leggerà la formula di rito che precede la consegna simbolica della chiave della città da parte dell’assessore alla Scuola, Barbara Evola, in rappresentanza del sindaco Leoluca Orlando, all’estero per impegni istituzionali. Sempre sulla scalinata del Teatro Massimo si svolgerà, poi, un flash mob degli studenti del Liceo Galileo Galilei e una esibizione dei ragazzi delle scuole Filippo Raciti, Alessandra Siragusa, Cruillas e Maredolce.

Per l’occasione la via Maqueda sarà chiusa al traffico e sarà allestita l’area animazione a cura della FIGeSt con giochi di strada per le alunne e gli alunni.

Commenti