L’Istituto Fermi-Eredia di Catania punta in alto - FOTO - Newsicilia

L’Istituto Fermi-Eredia di Catania punta in alto – FOTO

L’Istituto Fermi-Eredia di Catania punta in alto – FOTO

CATANIA – Quest’anno scolastico, l’Istituto Fermi-Eredia di Catania detiene tutti i requisiti per valorizzare i numerosi percorsi disciplinari che la scuola offre ai suoi studenti. Ne è assolutamente certa la Dirigente, la D.ssa Maria Giuseppa Lo Bianco, che ha assunto la carica quest’anno e che ha già coinvolto, in armoniosa collaborazione, tutto il personale e gli studenti stessi a partecipare attivamente agli studi e alle iniziative che vengono proposte.

Ne è un primo esempio la cerimonia della “CONSEGNA DEL VINO” che si è svolta presso l’Istituto Agrario di Barriera il 15 novembre, nata e organizzata con la collaborazione dell’Ente Parco Dell’Etna, dove viene coltivata l’uva nel vigneto sperimentale. Un progetto che ha coinvolto anche l’I.P.M. di Acireale e l’U.I.A. di Giarre.



Numerose le presenze significative che hanno caratterizzato questo evento: dal Dr. Sutera, direttore dell’Ispettorato Agricoltura Dirigente di Catania, all’Ing. Di Paola del Parco dell’Etna, fino alla D.ssa Carmela Leo, dirigente dell’I.P.M. di Acireale. Presente anche l’On. Salvo Fleres.

Ma la presenza più emblematica è stata quella del Presidente della Regione Nello Musumeci che ha assistito alla manifestazione con grande senso di responsabilità: “L’Amore è legato alla Speranza  – questo è stato il messaggio che il Presidente ha voluto offrire ai presenti -. Se c’è l’amore e c’è la speranza, che non deve mai lasciarci, noi riusciremo ad essere utili e a rispondere alla domanda che da millenni accompagna l’uomo: “Perché ci siamo?” Ci siamo per assolvere un compito. Perché dobbiamo essere utili a chi verrà dopo ed essere continuatori per chi è stato prima. Questo è l’obiettivo”. Parole che hanno infuso nell’anima dei partecipati il coraggio, affinché la Sicilia possa competere anche con le altre Regioni Italiane a primeggiare in questo momento difficile da affrontare.


Il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro che ha coinvolto gli studenti del settore Agrario, nonché i docenti, è stato tenuto dal Prof. Giuseppe Gumina e dal Prof. Giovanni Vecchio che hanno illustrato il lavoro eseguito: dalla vendemmia (potatura, lavorazioni varie ecc.), alla metamorfosi merceologica dell’uva in vino attraverso le procedure chimiche della trasformazione degli isotopi di carbonio che da zuccheri diventano alcool e mostrato il tutto nell’attrezzato laboratorio agrario presso l’Istituto che consente tale procedura e fino al relativo imbottigliamento e mietitura. Un percorso completo ed esauriente.

Dal che le consegne che sono state effettuate con grande entusiasmo e soddisfazione e con l’obiettivo di motivare gli studenti all’impegno.

Alla fine, un Coffe-Break per festeggiare offerto dal Settore Alberghiero dello stesso Istituto.