L’I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia premiato dal Cambridge English Examinations Catania

L’I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia premiato dal Cambridge English Examinations Catania

MASCALUCIA – L’I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia è stato premiato dal Cambridge English Examinations Catania.

La scuola etnea figura tra le sei scuole superiori della provincia di Catania premiate, nel corso del 2019, per essersi maggiormente distinte nel preparare i propri alunni agli esami per le certificazioni rilasciate da Cambridge Assessment English della rinomata Università di Cambridge.



Martedì 8 ottobre Mr. Simon Brown, Cambridge Assessment English Development Support Manager, e Daniel Patrick Smith, Centre Exams Manager del Cambridge Examination di Catania – durante un cordiale incontro nella sede centrale di via Case Nuove a Mascalucia – hanno consegnato una targa per il prestigioso riconoscimento al Dirigente Scolastico del “C.Marchesi”, Prof.ssa Lucia Maria Sciuto.

La maggior parte degli istituti scolastici e delle università pubbliche italiane, nonché più di 20mila organizzazioni a livello internazionale, riconoscono attualmente gli esami Cambridge Assessment English all’interno dei propri curricula. La consegna del premio – come ha sottolineato Daniel Patrick Smith, responsabile del centro Cambridge di Catania e promotore della iniziativa – è un modo per ringraziare la scuola dell’opportunità che da anni offre ai propri studenti, affinché abbiano gli strumenti e le capacità di confrontarsi con la realtà internazionale nella quale dovranno lavorare e vivere.


Conoscere l’inglese e impararlo è oggi una competenza di cui non si può fare a meno nella comunicazione in generale, negli studi universitari e, in particolar modo, nell’inserimento in qualsiasi settore professionale. Le certificazioni – spiega la Dirigente Prof.ssa Sciuto – sono valide come crediti formativi ai fini del punteggio per l’Esame di Stato e sono riconosciute come tali dalla maggior parte delle Università italiane. Possedere la certificazione è ormai requisito fondamentale per superare le selezioni di lavoro, per richiedere un visto di studio e di residenza in un Paese straniero nonché per l’accesso ai concorsi per docenti banditi dal MIUR. Da tali presupposti, sempre finalizzati al successo formativo e al futuro inserimento nel mondo lavorativo, nasce l’impegno della nostra scuola nel promuovere lo studio della lingua straniera”.